BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cisano scrive al Governo dopo la tragedia di Genova: “Preoccupati per i nostri ponti”

La lettera, indirizzata al premier Giuseppe Conte e ai ministri Luigi Di Maio, Matteo Salvini e Danilo Toninelli, riguarda la situazione dei ponti che collegano Cisano Bergamasco a Brivio e Pontida

“Dopo aver sollecitato più volte le istituzioni, a seguito della tragedia di Genova ho deciso di scrivere una lettera al Governo”.

A parlare è il sindaco di Cisano Bergamasco Andrea Previtali che, all’indomani del crollo del Viadotto Morandi nel capoluogo ligure, ha deciso di scrivere una lettera indirizzata al presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ai vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini e al ministro dei trasporti e infrastrutture Danilo Toninelli chiedendo un loro interessamento per risolvere le problematiche riscontrate lungo i ponti di Brivio e Cisano Bergamasco.

“La situazione dei due ponti non è messa bene, visto che si tratta inoltre di strutture che hanno rispettivamente 101 e 155 anni – spiega il primo cittadino del comune bergamasco – Lungo il ponte della Briantea che collega Brivio a Cisano Bergamasco nel 2014 c’è stato un problema a un pilone per cui si è dovuti intervenire d’urgenza, mentre nel 2017, a seguito di un collaudo statico svolto dal Politecnico di Milano, le Province di Bergamo e Lecco hanno indetto un divieto di transito per i mezzi pesanti con un carico superiore alle 56 tonnellate, nonostante ciò permane la preoccupazione permane poiché da una parte non sappiamo chi controlla il passaggio dei tir, dall’altra non sappiamo cosa possa accadere nel caso passino contemporaneamente più mezzi di carico inferiore. Ho sollecitato più volte la Provincia di Bergamo per ottenere i certificati dei controlli svolti, ma da parte loro mi è stato semplicemente risposto che ponti e viadotti vengono monitorati”.

lettera cisano

Come anticipato Previtali è intervenuto anche sul ponte ferroviario che collega Cisano Bergamasco a Pontida: “Nel 2017 vi è stato il crollo di alcuni calcinacci che ha portato ad alcuni interventi di sistemazione superficiale. Sulla questione è intervenuto anche il senatore Paolo Arrigoni con due interrogazioni all’allora Graziano Delrio, ma senza ottenere alcuna risposta. Non c’è soltanto preoccupazione da parte mia, ma anche da parte dei genitori degli studenti che, con l’inizio delle scuole, transiteranno di lì per raggiungere Bergamo”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.