BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

San Lorenzo, se non cadono le stelle puoi sempre comprarne una

Molti sono i siti online che mettono a disposizione cataloghi e pacchetti regalo per poterle acquistare. Come? Ve lo spieghiamo noi

Più informazioni su

LOLe dichiarazioni d’amore non sono mai state così romantiche, ora che si possono regalare le stelle. Molti sono i siti online che mettono a disposizione cataloghi e pacchetti regalo per poterle acquistare.

Le modalità per procedere all’acquisto sono abbastanza semplici: si può scegliere l’occasione per cui si desidera regalare la stella, la costellazione in cui questa è presente, in base ad esempio al segno zodiacale o all’emisfero che si vuole prendere in riferimento. Poi si può denominare la propria stella a proprio piacimento, indicare da chi viene regalata e a chi viene donata.

Naturalmente la scelta di dare un nome alla stella acquistata è simbolica, in quanto il catalogo delle stelle a cui si fa riferimento (quello di Ipparco e quello Henry-Draper) registra le stelle solo attraverso un sistema numerico ben preciso e il nome assegnatogli quindi non è riconosciuto dall’Unione Astronomica Internazionale (diffidate di siti che affermano il contrario). Tuttavia la registrazione dell’ effettivo possesso avviene per mano del sito attraverso cui si vuole acquistare la stella.

In questo periodo di saldi, possiamo trovare pacchetti regalo anche abbastanza vantaggiosi: con soli 24 euro possiamo ricevere con posta celere il certificato di registrazione della stella, con la data e il nome che abbiamo scelto, graziosi gadget, come adesivi o ciondoli e naturalmente verrà consegnata anche una mappa astronomica che sarà da guida per trovare la stella nel firmamento, con le relative indicazioni sui periodi in cui questa sarà più visibile.

Sulla Star Page personale si può inoltre personalizzare la propria stella, sceglierne il colore e inserirvi dei messaggi personali, aggiungere foto o video.

Mentre per i più tecnologici si potrà osservare lo stato della propria stella anche attraverso app, perdendosi nel cielo virtuale del proprio smartphone.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.