Sebino

La magia di The Floating Piers rivive attraverso il film “Walking on water” fotogallery video

La pellicola racconta la costruzione dell'opera e i 16 giorni di apertura. Sarà presentata venerdì al Locarno Film Festival

Sono passati poco più di due anni da quando Christo, artista di Land Art di fama internazionale, ha tinto di giallo le acque del lago di Iseo. Negli abitanti del Sebino e nelle migliaia di visitatori è ancora vivo il ricordo dell’opera Floating Piers. Sedici giorni, dal 18 giugno al 3 luglio 2016, in cui il Sebino è stato al centro dei riflettori di tutto il mondo.

Ora è possibile rivivere questa grande emozione: The Floating Piers rivivrà sul grande schermo attraverso il film “Walking on Water”, diretto dal regista bulgaro Andrey Paunov.

Cento minuti di immagini, a colori e in bianco e nero, che raccontano la magia del ponte galleggiante: dalla costruzione, all’apertura ed al successivo smontaggio dei 220mila cubi di polipropilene da cui era composta la passerella. Un lavoro monumentale costato cinque milioni di euro.

“Walking on Water presenta la costruzione di una delle opere d’arte più grandi che siano mai state realizzate, tratteggiando il ritratto di un uomo che privilegia l’esperienza viscerale rispetto alla demagogia – si legge nella nota diffusa dal Festival di Locarno, durante il quale la pellicola sarà presentata in anteprima e fuori concorso -. Sullo sfondo di questa epica follia, le complesse trattative a metà fra arte e politica, le sfide ingegneristiche, gli incubi logistici, per non parlare della pura forza della natura, illustrata da vedute a volo d’uccello e riprese in stile fly-on-the-wall”.

Dopo il debutto di venerdì 10 agosto alle 16.30, seguiranno le repliche di sabato 11 alle 9 e alle 16.15.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI