BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Disservizi Rai in Val Cavallina, l’azienda: “È un problema della rete elettrica”

È stata immediata la risposta di Rai Way alla lettera inviata dai parlamentari bergamaschi Simona Pergreffi, Daniele Belotti e Rebecca Frassini

È stata immediata la risposta di Rai Way (la società del gruppo Rai competente sulla diffusione del segnale e la gestione dei ripetitori) alla lettera inviata ieri dai parlamentari bergamaschi Simona Pergreffi, Daniele Belotti e Rebecca Frassini sui disservizi legati alla mancanza di segnale Rai a Casazza e zone limitrofe della Val Cavallina. “Nelle ultime settimane – ha spiegato in una nota l’ad di Rai Way Alberto Mancino ai parlamentari che si sono interessati alla questione – si sono verificati diversi disservizi alla rete di distribuzione dell’energia elettrica, non dipendenti quindi dalle infrastrutture di Rai Way, che hanno causato interruzioni nella diffusione dei segnali televisivi dei canali Rai, nonostante i tecnici di Rai Way siano prontamente intervenuti presso l’impianto anche attraverso l’installazione di sistemi a batterie (UPS)”.

Secondo quanto hanno comunicato i vertici di Rai Way, il fornitore di energia elettrica è stato sollecitato più volte affinché ponga in essere azioni che consentano di risolvere questa situazione che peraltro coinvolge anche altre emittenti. “L’ad di Ray Way – continuano Pergreffi, Belotti e Frassini – ci ha rassicurato sul fatto che continuerà a monitorare attentamente l’impianto e a svolgere ulteriori campagne di misure per verificare la qualità dei segnali irradiati nell’area in oggetto”.

“Ci hanno anche comunicato – annuncia Simona Pergreffi senatrice e membro della Commissione Parlamentare Vigilanza – che Rai ha recentemente approvato un progetto pluriennale per l’estensione della copertura dei propri Mux che, tra la seconda metà del 2019 e il 2020, interesserà anche l’impianto di Val Cavallina, dal quale verrà quindi irradiata l’intera offerta Rai e non soltanto Rai1, Rai2, Rai3 e Rai News 24 come avviene attualmente”. “Una notizia importante per la media Val Cavallina e in particolare per il territorio del Comune di Casazza – spiega Rebecca Frassini, deputata residente a San Paolo d’Argon – che ha subito disservizi e disagi per la popolazione. Il piano Rai per il nostro territorio ci fa ben sperare per il futuro”.

“Con la speranza che il nostro intervento contribuisca a risolvere a breve il problema,continueremo anche in futuro a tenere monitorata la situazione – sottolinea Daniele Belotti, deputato del collegio Valli Bergamasche – sollecitando sia Rai Way che il fornitore di energia al rispetto degli impegni presi con gli utenti che, pagando obbligatoriamente un canone hanno diritto a vedere i programmi televisivi della Rai”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.