BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Barrow e il suo fiuto del gol non deludono, benissimo anche Zapata e Pasalic

Più informazioni su

GOLLINI 6: Berisha non ha mai convinto, specie quando c’è da governare l’area piccola. Gollini è deciso a sfruttare l’opportunità che gli offre il mister. Sul vantaggio dell’Haifa non pare reattivo.
Gasperini deve decidere chi parte titolare: il ruolo del portiere è troppo delicato per lasciare il dubbio ad entrambi.

TOLOI 6: Suo l’assist che regala il primo gol in nerazzurro di Zapata. Poi ci pensa Pasalic a rimediare al suo errore a due passi dal gol, che non trova.

PALOMINO 6: Giallo al 32’ per un intervento tanto scomposto quanto inutile. Falloso fin troppo per un avversario non certo irresistibile. Quanto segna (di testa) il più piccolo degli avversari qualcosa non è funzionato nel posizionamento dei centrali.

MASIELLO 6: Il voto è in rapporto al valore degli avversari. Lui non ha bisogno di strafare. Serata tranquilla.

HATEBOER 6,5: Mezzo voto in più per essersi liberato dall’incubo di non segnare mai. Esordisce con un traversone modello oratorio. La sorpresa di giornata è il suo primo gol da quando è a Bergamo. Pure con il piede sbagliato. Ci prende gusto ma sempre con il piede sbagliato spara sul portiere in chiusura di primo tempo.

DE ROON 6: Troppa sufficienza nella respinta di testa dalla quale nasce il vantaggio avversario. Poi ordinaria amministrazione.

FREULER 6: La traversa non gli è amica al 19′ del primo tempo, quando un suo gran tiro dal limite meriterebbe maggiore fortuna. Serata non trascendentale considerato il livello avversario. Appesantito dalla rincorsa ad una preparazione affrettata?

GOSENS 6: Dalla sua parte qualche svincolo autostradale di troppo finisce per illudere gli esterni avversari.

PESSINA 6: Miglior giovane della serie cadetta, vuole dimostrare di non sentire il passaggio di categoria. Contro un avversario modesto questa volta ci riesce in parte.

PASALIC 7: Non ha bisogno di convincere nessuno. Dopo tre minuti dall’ingresso nessuno rimpiange i colpi di testa di Cristante. Perfetto gol su altrettanto perfetto assist di Barrow pure appena entrato. Già mostra la superiore qualità che cerca il mister.

ZAPATA 7: Sarà lui il titolare, perché 26 milioni di cucuzzi pesano e la società vuole un ritorno a suon di gol. Lui lo ha già capito e senza Var va tutto bene. Anche il suo primo centro della stagione. Movimenti da centravanti vero.

BARROW 7 (Dal 17′ st): Entra e diventa subito altruista per Pasalic. Ci prova direttamente lui al 34′ della ripresa, ma il passo lungo che tiene alza troppo la conclusione. Fiuto da gol che sfrutta su splendido invito di Pasalic. Che si sentiva in debito con lui. Poi diventa troppo ragazzo mancando il quinto gol, il più facile.

GOMEZ 6,5: Cerca con insistenza il gol. Su intelligente punizione dal limite solo il palo gli toglie il ballo dei sudamericani dopo il gol. Esce senza sorridere. Lui è tra quelli che vorrebbero giocare sempre.

CORNELIUS S.V. (Dal 37′ st).

 

GASPERINI 7: Da Sarajevo a Haifa non gli frega della storia del Ventesimo secolo. “Mai distrarsi” aveva chiesto alla squadra. Lo tengono in ansia per un quarto d’ora nel quale si fa ripetutamente sentire. Poi si impone nei cambi, dimostrando sensibilità anche nei confronti di Cornelius, facendolo entrare nel finale. Discorso qualificazione mai in dubbio.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.