• Abbonati
Il commento

Congiuntura, Corna (Cisl): “Servono salari più alti che premi professionalità e produttività”

Francesco Corna, segretario generale Cisl Bergamo, commenta i dati della Congiuntura del secondo trimestre 2018

Francesco Corna, segretario generale Cisl Bergamo, commenta i dati della Congiuntura del secondo trimestre 2018: “Edilizia e Industria fanno da traino all’economia bergamasca. È quello che emerge dall’analisi congiunturale della Camera di Commercio, con aumenti ben al di sopra di ogni altro settore. Sono dati che confortano in prospettiva di crescita occupazionale, sia quantitativa che, soprattutto, qualitativa. Meccanica e costruzioni segnalano tendenze positive, sia a livello regionale che provinciale, del consolidarsi della ripresa dopo anni di crisi profonda”.

“D’altro canto, le difficoltà nel commercio al dettaglio e dei servizi evidenziano ancora persistenti problemi nella capacità di spesa delle famiglie – prosegue Corna -. Per questo, diventa sempre più necessaria una politica salariale che favorisca la crescita della domanda interna e l’erogazione di maggior salario che premi la professionalità e la produttività, agendo su una redistribuzione della ricchezza e della capacità di spesa delle famiglie, vero motore della crescita e dello sviluppo. Non dobbiamo infatti dimenticare che la forbice della diseguaglianza nella distribuzione della spesa si è ancora allargata: sono sempre meno le famiglie che “possono permettersi” spese consistenti, e sempre più le famiglie che faticano a far quadrare i conti. La ripresa economica deve iniziare a premiare anche chi è stato maggiormente colpito dalla crisi, e tradursi in miglioramento economico diffuso, per favorire una crescita più stabile e più equa”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI