BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Malore mentre gioca a tennis, Colzate piange il vigile del fuoco Claudio

Pompiere al distaccamento di Orio al Serio, era molto noto in Valseriana. Aveva 57 anni

La Val Seriana piange Claudio Paganessi, Vigile del Fuoco di 57 anni scomparso nella mattinata di mercoledì primo agosto.

Il pompiere, originario di Colzate, stava giocando a tennis a Casnigo quando ha improvvisamente accusato un malore. L’uomo si è accasciato a terra e sul posto è immediatamente giunta un’ambulanza del Corpo Volontari Presolana insieme ad un’automedica.

Per Paganessi, nonostante i vari tentativi per salvargli la vita, non c’è stato nulla da fare: il triste fatto si è verificato verso le 9.30.

Claudio Paganessi abitava a Cene e lavorava come Vigile del Fuoco al distaccamento di Orio al Serio: aveva finito il turno nella serata di martedì 31 luglio e avrebbe dovuto riprendere alle 20 di mercoledì primo agosto.

La camera ardente è stata allestita a Colzate, in via Roma. Il funerale sarà celebrato venerdì 3 agosto alle 15, sempre a Colzate.

Il ricordo dell’amico-collega

“Un grande appassionato di tennis e ciclismo – spiega Manuelo Chiodi, Comandante del distaccamento dei Vigili del Fuoco di Gazzaniga -. Il sorriso stampato sul volto non gli mancava mai. Era una persona solare e molto impegnato nel suo lavoro che svolgeva con grande professionalità. Da dieci anni – racconta – era caporeparto esperto del distaccamento dei pompieri di Orio al Serio; prima di lavorare ad Orio aveva prestato servizio anche alla Caserma di Clusone come caposquadra. Giusto un mese fa, l’avevo incontrato nel corso di un intervento per un incendio a Lovere: anche in quell’occasione, ricordo che si era dato un gran da fare; un professionista davvero serio e sempre disponibile. La notizia della sua morte ha lasciato tutti quanti molto scossi”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.