BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gasp non si fida del Sarajevo: “Serve umiltà”; Papu: “Mercato? Non ora”

Il tecnico e il capitano parlano alla vigilia del match d'andata contro i bosniaci, mettendo tutti in guardia: "Questa non è un'amichevole ma una partita vera: è una squadra che fa calcio offensivo e ha una buona condizione perchè ha già giocato, in Europa e in campionato".

“È una partita equilibrata perché non facile. Adesso siamo in ritardo e un po’ a disagio: serve umiltà senza presunzione, questo è un appuntamento molto importante, non diamolo per scontato. Come insegna il passato di altre squadre nei preliminari, dobbiamo stare tutti ben concentrati”.

Gasperini mette in guardia gli ottimisti, nella conferenza stampa alla vigilia di Atalanta-Sarajevo (si gioca giovedì 26 alle 20.30). L’Atalanta ricomincia in Europa League dal Mapei Stadium dove era stata eliminata dopo aver lottato alla pari col Borussia Dortmund e riparte con due assenze di peso, quella di Ilicic (influenzato) e Freuler (non ancora pronto). È arrivato Pasalic, anche se Gasperini non si scalda e rispolvera le sue stoccate sul mercato: “Abbiamo perso tre giocatori importanti e ne abbiamo fuori due, Pasalic viene a completare la rosa e quanto a vincere… partite facili non ce ne sono: servono gambe e buona qualità davanti e molta lucidità”.

E si riparte dal Papu, in conferenza stampa a fianco del Gasp, con questa probabile formazione che ricalca quella del Trofeo Bortolotti: Berisha in porta, Toloi, Mancini e Masiello in difesa, Castagne, de Roon, Valzania e Gosens a centrocampo, D’Alessandro probabile sostituto di Ilicic con Gomez e Barrow in attacco.

A proposito di Barrow, Gomez ha detto: “Tutti vedono quel che sa fare, a me piace perché è un ragazzo che sa ascoltare e vuol continuare a crescere”. E ha rivelato, quando gli hanno chiesto del suo amico Petagna, se gli manca un po’: “Andrea è un ragazzo straordinario e ci mancherà a tutti. Io adesso sto più vicino a Duvan (Zapata, ndr) e cerco di fargli capire cosa vuol dire essere a Bergamo e all’Atalanta”.

Si scoccia un po’, il Papu, quando gli chiedono se all’Atalanta serve un Papu decisivo già dalla prima col Sarajevo: “Cosa vuol dire essere decisivi? Fare gol? Non va bene anche qualche assist? Per me questa è un’Atalanta che ha molta qualità e io cerco di contribuire sempre al meglio”.

E sul mercato il Papu preferisce dribblare: “Non mi sembra giusto per rispetto del momento parlare di mercato, dobbiamo passare il turno e si parla solo di Atalanta. L’attesa è alta, certo, perché ogni anno dobbiamo fare un miracolo in più e non è facile confermarsi, ma questa squadra gioca a memoria dopo due anni con Gasperini e speriamo che i nuovi possano adattarsi velocemente”.

Gasperini torna sulle difficoltà dell’incontro: “Questa non è un’amichevole, ma una partita vera. Noi abbiamo fatto bene con l’Hertha, però la curiosità e l’incertezza della prima sono sempre un’incognita. Comunque la squadra ha lavorato bene ed è pronta. Siamo senza Ilicic, però Barrow sta facendo cose straordinarie ed è un nostro punto di forza, non una novità. Il Papu è qui e abbiamo quindi le nostre certezze, cerchiamo di fare bene senza snaturare le caratteristiche della squadra. Cosa mi aspetto dal Sarajevo? È una squadra che fa calcio offensivo, sono dotati fisicamente e hanno buona qualità tecnicamente, inoltre hanno una buona condizione perché hanno già giocato in Europa League e anche in campionato. Perciò è una partita insidiosa e molto dipende dal nostro approccio, dalla condizione, dal caldo. Sono le incognite della prima, ma siamo preparati, La qualificazione è tutta da giocare e ci arriviamo nel modo migliore possibile”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.