BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nuovi Cda e Comitato garanti alla Fondazione Accademia Carrara

Dopo il triennio di avvio e dopo l'ultimo ingresso (nell'aprile di quest'anno) di un nuovo socio, la Metano Nord, la Fondazione Accademia Carrara presenta il nuovo assetto per il 2018-2020

Dopo il triennio di avvio e dopo l’ultimo ingresso (nell’aprile di quest’anno) di un nuovo socio, la Metano Nord, la Fondazione Accademia Carrara presenta il nuovo assetto per il 2018-2020, proseguendo la collaborazione tra pubblico e privato nella gestione del patrimonio storico artistico.

In questo nuovo percorso triennale, al Comune di Bergamo (socio promotore) si affiancano i soci cofondatori Metano Nord, Humanitas Gavazzeni e Fondazione Tito Lombardini, oltre ai partner Fondazione Credito Bergamasco e Rulmeca.

Il nuovo Comitato Garanti è composto da: Ruggero Barzaghi per Metano Nord, Mario Ratti per Humanitas, Alessandro Cainelli per Comune di Bergamo, Ignazio Bonomi per la Commissaria. Escono Romolo Lombardini e Fabio Leoncini.

Il nuovo Cda è composto da Luca Zanchi per Metano Nord, Giuseppe Fraizzoli per Humanitas, Tito Lombardini per Fondazione Emilio Lombardini, Marco Fumagalli per il Comune di Bergamo e Willy Zavaritt per la Commissaria. Escono Corrado Benigni, Miro Radici, Angelo Piazzoli.

Presidente della Fondazione è il sindaco di Bergamo Giorgio Gori che commenta: “La collaborazione tra ente pubblico e soggetti privati, finalizzata alla conservazione e alla valorizzazione del patrimonio artistico della Pinacoteca, è il principio intorno al quale è nata nel 2015 la Fondazione Accademia Carrara. I primi tre anni di attività, per i quali rivolgo uno speciale ringraziamento ai soci privati che ci hanno accompagnato, sono stati fondamentali per definire l’assetto organizzativo e per posizionare la Carrara nel circuito delle grandi dalle gallerie europee. Ora ci attende la
prosecuzione di questo lavoro, grazie anche a nuovi soci, con il traguardo di un’ulteriore affermazione della Carrara sulla scena internazionale e di una sua maggiore integrazione coi flussi turistici che in modo sempre più significativo interessano la nostra città”.

“È un momento particolarmente vitale per l’Accademia Carrara – sottolinea il direttore Maria Cristina Rodeschini -. Il buon risultato della mostra dedicata a Raffaello, la pubblicazione del catalogo scientifico dei dipinti del Trecento e del Quattrocento, coronata dal riconoscimento del terzo Mantegna delle collezioni, l’intensificata relazione con il territorio, sono punti qualificanti del progetto museale. Mettere a frutto i rapporti internazionali che hanno caratterizzato il lavoro della Carrara negli ultimi dieci anni, è una via da perseguire con interesse e determinazione. Il patrimonio custodito dalla Carrara è di profilo internazionale, capace di esaltare l’alta cultura prodotta nei secoli dalla città e dal territorio, alimentata e salvaguardata da un collezionismo di grande competenza”.

E, conclude il responsabile operativo Gianpietro Bonaldi: “Poter contare sul sostegno di finanziatori privati anche per il prossimo triennio è riconoscimento del valore del percorso intrapreso dalla Fondazione nei primi 3 anni di vita ed è condizione indispensabile per le progettualità future. Fondazione Accademia Carrara prosegue un cammino iniziato nel 2015 e cresciuto negli anni in modo significativo, ponendo le basi per prossimi progetti e sinergie, rendendo il patrimonio della Carrara un patrimonio davvero di tutti”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.