BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In Baita: Gusto & Tradizione

Informazione Pubblicitaria

Estate orobica? 5 luoghi imperdibili da visitare

Le vacanze sono alle porte? Scopri le perle nascoste vicino al paese di Branzi e rendi indimenticabile il tuo soggiorno in Valle Brembana.

Hai già scelto la meta per le tue vacanze estive? Ogni anno migliaia di turisti arrivano in Valle Brembana per scoprirne i tesori gastronomici e paesaggistici, ma anche per il clima fresco, tramandando la tradizione delle vacanze in Valle Brembana di generazione in generazione.

Oggi vi presentiamo 5 luoghi da sogno raccontati anche da Trip Advisor, distribuiti su un raggio di 5 chilometri dal paese di Branzi e che potrete visitare.

1 – La cascata di Branzi: Cascata facilmente raggiungibile dal centro del paese, è possibile posteggiare l’auto nel parcheggio gratuito per poi raggiungere un punto panoramico distante 3 minuti a piedi. Volendo è possibile percorrere il sentiero con cui arrivare alla base della cascata (20 minuti il tempo di percorrenza indicato). Una perla naturale rimasta intatta, tra i simboli naturalistici del paese.

2 – Il borgo di Pagliari: Superate le ultime unità abitative di Carona, verso i margini del percorso da cui si raggiunge il Rifugio Calvi, sorge sul lato destro la frazione di Pagliari: un antico borgo rustico tra i meglio conservati, che sprigiona suggestioni in ogni stagione. In estate potrete ammirare i bellissimi contrasti della pietra con il verde dei prati.

3 – Il mulino di Bàresi: situato in un contesto paesaggistico di rara bellezza, nella località di Bàresi, sorge un fabbricato rurale in pietra risalente al XVII secolo, dove tutt’ora è conservato un torchio per la spremitura delle noci, un mulino per le farine che porta la data del 1672 e le testimonianze di un antico forno. Sopra l’ingresso, un affresco raffigurante la Madonna con Bambino. Oggi è un bene culturale protetto dal Fai.

4 – La chiesa di Trabuchello: nella chiesa di Santa Margherita fu trovata una necropoli altomedievale e una fortificazione civile di epoca tardo romana.. I ritrovamenti più antichi risalivano all’anno mille, mentre sulla navata centrale sono state rinvenute sei tombe di periodo alto medievale. Ma la scoperta più importante è relativa a una struttura muraria, di epoca precedente, collocabile tra il tardoantico e l’alto medioevo e posta al centro della chiesa, che presuppone la presenza di un insediamento civile collegato allo sfruttamento delle miniere di ferro e rame già note in epoca romana.

5 – Latteria Sociale di Branzi Casearia: Venne fondata nel 1953 da Giacomo Midali, casaro in Branzi, con l’obiettivo di produrre tutto l’anno un formaggio di alta qualità, attraverso l’impiego delle tecniche tradizionali utilizzate in alpeggio e dal latte prodotto in valle. Qui potrete sentire il vero sapore orobico e anche visitare la produzione del Formaggio Tipico Branzi FTB.

Latteria di Branzi ti aspetta In Baita, a Zogno, in via Grotte delle Meraviglie 14/A (Bg) –  0345 92061 Siamo aperti da lunedì a domenica con servizio di vendita dei nostri migliori prodotti tipici e nel week end con il servizio di ristorazione.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.