BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Caso di tubercolosi polmonare a Ingegneria a Dalmine, l’Ats: test agli studenti del corso

Una mail che sta creando scompiglio tra gli studenti dell'Università di Dalmine, facoltà di Ingegneria. Si tratta della "comunicazione sorveglianza Malattia Tubercolare" inviata agli studenti e ai docenti dei corsi di Tecnologia Meccanica e Progettazione di macchine.

Più informazioni su

Una mail che sta creando scompiglio tra gli studenti dell’Università di Dalmine, facoltà di Ingegneria. Si tratta della “comunicazione sorveglianza Malattia Tubercolare” inviata agli studenti e ai docenti dei corsi di Tecnologia Meccanica e Progettazione di macchine (via Marconi 5).

La premessa è: “La S.V. è invitata a prestare la massima attenzione all’informativa allegata trasmessa dall’ATS Bergamo – Dipartimento di Igiene e prevenzione sanitaria settore di Prevenzione Bergamo-Ovest”.

All’interno dei corsi “si è verificato un caso di Tubercolosi Polmonare”.

Martedì 24 luglio alle 9.30, annuncia la mail, nelle Aule A001 e A002 il personale dell’ATS eseguirà il test tubercolinico ai contatti individuati (i frequentanti dei suddetti corsi ). La lettura del test verrà eseguita il giorno venerdì 27 luglio alle ore 9.30 presso Aula A102 Edificio A

Per ulteriori precisazioni è previsto un incontro informativo il giorno giovedì 19 luglio alle 9.30 nell’aula A001 Edificio A

TUBERCOLOSI

Cos’è
La Tubercolosi è una malattia infettiva, provocata da un germe,detto Mycobacterium tubercolosis. In genere può infettare i polmoni, la laringe o più raramente altri organi quali ad esempio la pleura, i reni, le ossa…….. I sintomi principali sono : tosse, febbricola, stanchezza, calo di peso.

Come si trasmette
Si trasmette da una persona malata di tubercolosi attraverso le goccioline emesse con tosse o starnuti. La probabilità di venire infettati dipende dalla vicinanza e dal tempo trascorso (contatto) con il soggetto malato e dalle caratteristiche individuali delle persone esposte al possibile contagio.

Cosa occorre fare se si verifica un caso di malattia
Si esegue un test sicuro e ben tollerato, chiamato intradermoreazione secondo Mantoux che consiste in una piccola iniezione nell’avambraccio. Dopo 48-72 ore si valuta la reazione (induramento).
Un test negativo indica che non vi è stata infezione, tuttavia per escludere in maniera assoluta il contagio è necessario ripetere il test dopo due mesi circa.

Un test positivo non vuol dire necessariamente malattia, ma in tal caso sono necessari altri accertamenti quali l’esame radiologico del torace ed una visita medica specialistica.

Il test viene effettuato alle persone che hanno condiviso con il malato lo stesso spazio confinato (aula scolastica, palestra, mensa, ecc.) per numerose ore al giorno. È importante precisare che la positività del test rivela semplicemente un avvenuto contatto con il germe della tubercolosi.

Cosa è necessario fare
Non sono necessari particolari interventi di disinfezione degli ambienti di vita e di lavoro, è invece importante attuare una corretta e frequente aerazione (5-10 minuti ogni ora).

 

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.