BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’Alta via delle Grazie: il pellegrinaggio che unisce 17 Santuari mariani tra Val Seriana e Sebino foto

Sono 315 km e 12 giorni di percorso a piedi, con andata e ritorno dalla città di Bergamo ai luoghi più suggestivi della valle orobica: un contesto unico di Santuari, chiese, sentieri, natura, arte, cucina e ospitalità low cost nel magnifico scenario naturale del fiume Serio.

Più informazioni su

L’Alta Via delle Grazie in Val Seriana e Alto Sebino

Il nome del percorso dell’Alta Via delle Grazie prende spunto da innumerevoli Chiese e Santuari dedicati alla Vergine esistenti in Val Seriana e Alto Sebino: Santa Maria delle Grazie a Bergamo, Beata Vergine Maria di Monte Perello a Sanbusita di Algua, Santa Maria Assunta a Vertova, Madonna della Mercede a Barbata, Madonna del Frassino a Oneta, Madonna delle Lacrime a Ponte Nossa, Madonna delle Grazie ad Ardesio, Beata Vergine Addolorata del Paradiso e Santa Maria Assunta a Clusone, Madonna delle Grazie di Sommaprada a Rovetta, Madonna delle Grazie di Lantana a Dorga (Castione), Natività di Maria Vergine a Novezio, Santa Maria in Valvendra a Lovere, Madonna della Ceriola al Monte Isola sul lago d’Iseo, Beata Vergine della Torre a Sovere, Madonna D’Erbia a Casnigo, Santa Maria Assunta a Gandino, Beata Vergine del Monte Altino a Vall’Alta di Albino, S. Maria del Misma a Casale (Albino), Madonna del Miracolo a Desenzano di Albino, Madonna del Pianto ad Albino, B. V. Maria Madre della Misericordia a Nembro, Beata Vergine Addolorata a Borgo Santa Caterina. Il tutto per concludere questo magnifico Cammino lombardo nella millenaria Basilica romanica di Santa Maria Maggiore, a Bergamo Alta.

La suggestione del percorso di Cammino proposto è tale da configurare l’Alta Via delle Grazie come originale proposta di valorizzazione dei territori coinvolti, portandoli a competere – grazie alla presenza di numerosi temi attrattivi (arte, natura, devozione, sentieri e non ultima un’ottima cucina tipica) – coi più blasonati cammini europei. Sarà attuato un forte coordinamento con le Amministrazioni dei territori attraversati, per garantire lungo tutti i 315 km del percorso le risorse di ospitalità sobria (simili a quelle fruibili sul Cammino di Santiago), convenzionando le varie strutture interessate a supportare il pellegrino lungo tutto il percorso. L’organizzazione di questo Cammino ha già identificato, per ognuna delle 12 giornate del percorso, un punto hospitalero pronto a ricevere pellegrini dall’Italia e da tutte le Regioni d’Europa: la stretta vicinanza dell’Aeroporto di Orio al Serio al percorso (lo scalo dista solo quattro chilometri a piedi dal punto di partenza dell’Alta Via delle Grazie, il Santuario di Santa Maria delle Grazie a Bergamo) non potrà che favorire l’afflusso di appassionati dei cammini che si auspica sempre più crescente nel tempo.

alta via delle grazie 1

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.