BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ragazzo disabile deriso, la mamma: “Non deve succedere più, grazie a chi mi ha sostenuto”

La madre del ragazzino displegico scrive per ringraziare tutti quelli che l'hanno sostenuta dopo la sua denuncia

“Ringrazio tutti voi per avermi sostenuta”. Erika Defendi, la madre del ragazzino disabile (displegico dalla nascita) deriso da due coetanee nel centro di Bergamo mentre passeggiava con lei, affida ancora ai social network il suo messaggio di ringraziamento per quanti si sono spesi per sostenere la sua causa.

“Ho ricevuto migliaia di bellissimi complimenti, messaggi e richieste di amicizia – ha scritto -. Siete tantissimi e fatico a rispondere a tutti”.

Poi la speranza: “Quello che è successo non deve più ripetersi ed è per questo che deve essere solo l’inizio. Tutto questo deve uscire dalla notizia in sé, arrivare ai nostri ragazzi ma parlare non basta, bisogna dare l’esempio! Tante persone – ha continuato – mi hanno detto che se fosse stato il proprio figlio lo avrebbero preso a ‘calci in culo’: il fatto è proprio che non dobbiamo arrivare al punto di doverli prenderli a calci in culo! Dobbiamo sensibilizzarli molto prima e non è solo lavoro dei genitori, ma degli zii, dei nonni, della scuola, insomma di tutti”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.