BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Giuseppe Remuzzi è il nuovo direttore del Mario Negri: succede a Silvio Garattini

Il passaggio di consegne tra i due bergamaschi dall'1 luglio: Garattini diventa presidente.

Da bergamasco a bergamasco: la direzione dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri passa dalle mani di Silvio Garattini a quelle di Giuseppe Remuzzi. 

Un passaggio di consegne annunciato il 29 maggio che sarà ufficiale dall’1 luglio quando Garattini, dopo oltre cinquant’anni alla guida della Fondazione, ne diventerà presidente: nella sua ultima uscita da direttore aveva precisato le linee guida che dovranno continuare a contraddistinguere l’Istituto, ovvero indipendenza, condivisione, ricerca, giovani, pubblico e passione.

Impegni che sicuramente non saranno traditi dal professor Remuzzi, già alla guida della sede bergamasca del Mario Negri e oggi direttore dell’Unità di Nefrologia dell’ospedale Papa Giovanni XXIII: un ambiente, quello ospedaliero, che abbandonerà dopo 43 anni e dopo aver diretto anche il Dipartimento di Immunologia e clinica dei trapianti e quello di Medicina.

Il suo lavoro clinico è sempre stato affiancato da un’intensa attività scientifica, soprattutto riguardo le cause delle glomerulonefriti, dei meccanismi di progressione delle malattie renali, del rigetto del trapianto, del divario tra limitata disponibilità di organi da trapiantare e il crescente numero di pazienti in attesa, della possibilità di rigenerare i tessuti e creare organi in laboratorio utilizzando cellule staminali.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.