Corsa de Zérc, la tradizione a Leffe non manca mai - BergamoNews
L'evento

Corsa de Zérc, la tradizione a Leffe non manca mai

Sabato 23 giugno la camminata della transizioni e la tradizionale corsa con i cerchi: a vincere sono stati i fratelli Filippo e Michela Gallizioli

La tradizione a Leffe non manca mai: la storica Corsa de Zérc ha animato le vie leffesi nella serata di sabato 23 giugno. Ma non è tutto, visto che l’intera giornata è stata colorata da divertimento e allegria grazie alla festa dello sport e ambiente.

Tante sono state le persone che, alle 15.30 di sabato 23, hanno preso parte alla camminata della transizione della Val Gandino: un percorso di 9 chilometri che attraversa tutte e cinque le terre della vallata (Leffe, Peia, Cazzano Sant’Andrea, Gandino e Casnigo); lungo il tragitto i partecipanti hanno avuto l’occasione di scoprire i collegamenti pedonali tra questi cinque paesi.

Nel pomeriggio via con la camminata, mentre alle 20.30 della serata si è iniziato a correre con i cerchi.

Sei sono state le coppie che hanno partecipato alla competizione e, alla fine, a tagliare per primi il traguardo finale e ad aggiudicarsi la Corsa de Zérc sono stati i fratelli Filippo e Michela Gallizioli.

Per le vie di Leffe con i cerchi hanno corso anche i ragazzi del Centro Ricreativo Estivo accompagnati dai loro animatori.

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it