BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bando per animare il Parco della Malpensata: 69mila euro dal Comune

Non solo porgetti che modificano la morfologia del quartiere, ma anche iniziative di coesione sociale

Più informazioni su

il Comune di Bergamo lancia un bando per realizzare attività di animazione, cultura e aggregazione all’interno del Parco della Malpensata: uno stanziamento di 69mila euro nel biennio 2018/19 è stato disposto in questi giorni dall’Amministrazione di Bergamo per animare una delle zone strategiche della cintura sud della città, oggetto di interventi e di progetti di riqualificazione urbana che hanno come obiettivo quello di dare centralità a un quartiere schiacciato tra l’autostrada e la linea ferroviaria.

“Il progetto – si legge nel bando – si concretizza nel potenziamento di più centralità, sia fisiche (luoghi dell’incontro, residenzialità, parchi, verde, aree sportive) che relazionali (nuovo welfare urbano, inclusione sociale, animazione socio culturale, start-up e nuove polarità aggregative). Questi spazi (fisici e di relazione), considerati patrimonio collettivo, assumono rilevanza per la costruzione di un sistema di connessioni tra parti di città, aumentando le relazioni e rafforzando il capitale simbolico, culturale e sociale e le competenze di comunità.”

Non solo, quindi, progetti che modificano la morfologia del quartiere (basti pensare, ad esempio, allo stesso Parco della Malpensata, inaugurato poco meno di due anni fa, le imminenti riqualificazioni dell’ex gasometro e dell’ex Palaghiaccio), ma anche iniziative di coesione sociale: il bando si affianca all’attivazione dello spazio giovanile GATE e alle varie proposte che trovano collocazione nel quartiere, come il Baleno Festival, in programma questa settimana e presentato proprio questa mattina a Palazzo Frizzoni.

Gli obiettivi del bando lanciato dal Comune di Bergamo, infatti, sono:

– La realizzazione di attività di aggregazione e di socializzazione favorendo le forme di collaborazione di rete territoriale, con riferimento anche alle iniziative che sono promosse dalle reti sociali di quartiere. In questo obiettivo sono ricondotte tutte le proposte (inclusi iniziative per bambini, animazioni aggregative, proiezioni cinematografiche) che mirano ad un coinvolgimento specifico della popolazione che afferisce al contesto del quartiere Malpensata o che promuove in modo sostanziale e dichiarato il miglioramento delle condizioni di vivibilità e l’attrattività di tale contesto, a partire dalla valorizzazione sociale del contesto cui il bando fa riferimento, con ricadute significative anche in termini di processi educativi e di forme di inclusione sociale.

– La realizzazione di attività di organizzazione di proposte, iniziative, manifestazioni, programmi a carattere artistico, culturale, di intrattenimento, di animazione sportiva e motoria che promuovano l’attrattività del nuovo parco comunale del quartiere Malpensata sia con riferimento alla popolazione del quartiere stesso che della popolazione cittadina.

Per quello che riguarda i fondi stanziati, nell’anno 2018 sono disponibili 46.000 euro, per i contributi relativi a progetti che si realizzano nell’anno 2019 sono stanziati 23.000 euro. Le proposte e la relativa documentazione sono inoltrate all’Amministrazione comunale esclusivamente in via telematica entro e non oltre le ore 12.30 del 16 luglio 2018 per i progetti relativi all’anno 2018 e dal 02 agosto 2018 alle ore 12.30 del 30 ottobre 2018 per i progetti che si realizzano nell’anno 2019.

Qui tutte le informazioni e le modalità di invio delle proposte:

http://www.comune.bergamo.it/upload/bergamo_ecm8/notizie/Polaresco_BandocontributiParcoMalpensata_12927_23661.pdf

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.