Maltratta la moglie davanti ai figli, 44enne allontanato dalla famiglia - BergamoNews
A covo

Maltratta la moglie davanti ai figli, 44enne allontanato dalla famiglia

I carabinieri sono intervenuti nella notte tra giovedì 14 e venerdì 15 giugno: l'uomo aveva dei precedenti specifici

Nella notte tra giovedì 14 e venerdì 15 giugno i carabinieri di Treviglio hanno eseguito l’allontanamento d’urgenza dalla casa familiare nei confronti di un 44enne albanese, da anni in Italia con la famiglia.

I militari di Urgnano sono intervenuti in particolare a Covo nell’abitazione di una famiglia di albanesi a seguito di una richiesta di intervento per maltrattamenti in famiglia. La richiedente, una 39enne albanese madre di tre bambini minorenni, ha denunciato il marito per le continue ingiurie e minacce subite dall’uomo in questi anni, il tutto anche davanti ai loro figli.

In precedenza, già altre pattuglie erano intervenute per accertare il disagio presente nella coppia e, nello specifico, i carabinieri della stazione di Romano di Lombardia, competenti per territorio.

Questa volta, però, la gravità dei comportamenti attuati dal marito, per lo più di carattere psicologico – fanno sapere i militari intervenuti -, hanno determinato nei suoi confronti l’esecuzione della misura precautelare dell’allontanamento d’urgenza dalla casa familiare.

Nelle prossime ore l’uomo, allo stato senza fissa occupazione e con alle spalle già altri precedenti specifici, verrà sottoposto ad udienza di convalida davanti al GIP del Tribunale di Bergamo.

Sono poi in corso ulteriori approfondimenti da parte dei carabinieri per verificare l’eventuale ricorso alle cure mediche da parte della 39enne vittima delle violenze del marito.

“Ancora una volta – fanno sapere le forze dell’ordine – è fondamentale ribadire l’importanza di denunciare sempre qualsiasi episodio di violenza, soprattutto quando lo stesso deriva da dinamiche familiari od in generale da contesti relazionali”.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it