BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Aprite i porti”, a Bergamo presidio di protesta contro Salvini

Venerdì 15 giugno presidio di protesta contro la decisione del Ministro dell'Interno Matteo Salvini e del Ministro dei Trasporti Danilo Toninelli di chiudere i porti italiani di fronte all’arrivo di migranti e richiedenti asilo a bordo della nave Aquarius

Più informazioni su

Anche la Rete della Pace di Bergamo (già Tavola della Pace) raccoglie l’invito e aderisce ad “Aprite i porti”, l’iniziativa organizzata da diversi soggetti associativi, politici e della società civile locale per venerdì 15 giugno, ore 18.30 in piazza Matteotti a Bergamo. Si terrà un presidio di protesta contro la decisione del Ministro dell’Interno Matteo Salvini e del Ministro dei Trasporti Danilo Toninelli di chiudere i porti italiani di fronte all’arrivo di migranti e richiedenti asilo a bordo della nave Aquarius.

La Rete della Pace di Bergamo è lo spazio in cui diverse realtà presenti a Bergamo e provincia si ritrovano per condividere riflessioni e prassi per la costruzione di una società pacifica e nonviolenta. Attualmente è composta da: Auser, CGIL, CISL, Cooperativa Ruah, Donne in Nero, Fondazione Serughetti La Porta, Il Seme, Gherim/Amndala, Mani Amiche, Donne Internazionali, UPF, Acli, Proteo, Arci, Libera, Caritas Diocesana Bergamasca, Ufficio Pastorale Sociale e del Lavoro.

Intanto, nell’ambito della Giornata Mondiale del Rifugiato celebrata in tutto il mondo il 20 giugno, proseguono gli appuntamenti di #WithRefugees18, il “festival per i rifugiati del mondo” organizzato dal Coordinamento Provinciale Bergamasco Enti Locali per la Pace tra a Bergamo, Levate, Trescore Balneario e Bagnatica dal 10 al 20 giugno.

Dopo il primo appuntamento di domenica scorsa, per venerdì sera (dopo il presidio di piazza Matteotti) è in programma “Non sono un barcone… sono io… questo è il mio nome”, ore 19.30 al Teatro dello Spazio Polaresco, a cura di Alfio Campana.

Interverranno: l’assessore alle Politiche Sociali Maria Carolina Marchesi, il coordinatore Progetto SPRAR Bergamo Antonella Rubich. il dott. Niccolò Lavelli. Seguirà apericena

Domenica 17/6

Festa dell’accoglienza

Dalle 15.00 al Parco comunale di Levate

Concerto rap + esibizione di danza Hip Hop + laboratorio di pittura murale promosso dalla cooperativa HG80.

Al termine del concerto la festa proseguirà in piazza, dove verrà proposto un momento di riflessione, attraverso un gioco di ruolo ideato dagli operatori e dai beneficiari del progetto SPRAR di Levate in collaborazione con ATIR Teatro Ringhiera, sul tema del pregiudizio e della diversità.

Lunedì 18/6

Serata Multiculturale Ecummè

Dalle 20.00, all’Oratorio Don Giovanni Bosco, Trescore Balneario

Serata di incontri e racconti dove uomini e donne stranieri ed italiani si racconteranno a partire da alcuni temi quali il lavoro, i viaggi, le passioni. Per i più piccoli laboratori e giochi sul tema del lavoro, filo conduttore del CRE 2018.

Martedì 19/6

Cibo in musica

Dalle 19.30 al Casello San Marco, Bagnatica

Cena offerta dai beneficiari del progetto SPRAR. A seguire spettacolo di circle drum dell’artista Michele&Leela. Portate con voi qualsiasi cosa “faccia rumore”: maracas, djembe, ma anche bottiglie di plastica e pentole. Ci si divertirà a suon di musica!

Mercoledì 20/6

Giornata mondiale del rifugiato

Dalle 17.30 ritrovo alla GAMeC – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo (ufficiale), dove sarà allestita una mostra fotografica a cura dei progetti SPRAR e sarà possibile visitare la mostra “Enchanted Bodies / Fetish for Freedom” di Bernardo Mosqueira

18.00 > Intervento del sindaco di Bergamo, Giorgio Gori

19.00 > Marcia fino al parco di Sant’Agostino

19.45 > Aperitivo offerto dai progetti SPRAR e saluti conclusivi di Marzia Marchesi a nome del Coordinamento Provinciale bergamasco enti Locali per la Pace e i Diritti Umani

20.00 > Drum Circle a cura di Giorgio Brigatti Drum Circle Faciltator

Dalle 21.00 > Festa con i Rainbowjam

Organizzatori di #WithRefugees18:

Coordinamento Provinciale Bergamasco Enti Locali per la Pace

Enti capofila progetti SPRAR: Comune di Bergamo, Comune di Levate, Comune di Trescore Balneario, Comune di Bagnatica, Val Cavallina Consorzio Sociale.

Partner: Caritas Bergamasca, Consorzio Sol.Co Città Aperta, Rete della Pace di Bergamo, Confcooperative Bergamo, Fondazione Casa Amica, GAMeC – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo (ufficiale).

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.