BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gaming

Informazione Pubblicitaria

Con Ak Informatica alla scoperta dei migliori prodotti del Computex 2018

Una selezione dei migliori gadget presentati al Computex di Taipei, la fiera dedicata al mondo dei pc e dei videogame

Più informazioni su

Buongiorno a tutti e bentornati nella rubrica di Bergamonews in collaborazione con Ak informatica, nella quale tratteremo i vari sottoinsiemi del mondo del personal computer nel modo più semplice e completo possibile.

Dal 5 al 9 giugno, nell’incredibile cornice del “TWTC Exhibition Hall 1 & Hall 3” di Taipei, si è svolto il COMPUTEX 2018, e cioè una fiera dedicata al mondo del computing che da anni, vista la presenza, tra le altre, delle industrie più famose del settore come Adata, MSI e Cooler Master, regala agli appassionati d’informatica e non prodotti innovativi che, non di rado, rivoluzionano l’universo tutto del PC.

Essendo una conferenza suddivisa in cinque giorni è facile capire come le componenti presentate siano state moltissime e molto variegate; con l’aiuto dei tecnici di Ak informatica abbiamo quindi stilato una lista dei prodotti più innovativi e interessanti proposti nelle varie conferenze.

Prima fra tutte abbiamo Cooler Master, azienda da sempre molto attenta ad unire un design accattivante a prestazioni senza paragoni, che ha offerto tre nuovi modelli di tastiere: il CK550, il SK620 e il CK552, quest’ultima, per ora, solo disponibile negli USA. Tutti questi prodotti, rigorosamente meccanici, RGB, con switch Cherry MX brown, red o blue a seconda del paese di commercializzazione e caratterizzate da una parte superiore completamente in alluminio, presentano un’estetica molto semplice e simile fra loro, sennonché, forse per venire incontro alle abitudini e alle esigenze degli utenti Apple, la 552 e la 620 sono estremamente basse e compatte, riscrivendo quella che era la tradizionale forma delle “gaming keybord”.

Album Generico

Altre periferiche degne di nota sono le cuffie MH751, dotate di jack da 3,5 mm con piena compatibilità con PC e console, e le MH752, con audio 7.1 e collegabili tramite porta USB, caratterizzate dall’impiego di alluminio per la scocca ed ecopelle per i padiglioni imbottiti in schiuma ad alta densità per un maggiore comfort, e dotate di un microfono omnidirezionale per un migliore posizionamento e una comunicazione sempre chiara, con la possibilità di comando da remoto.

Per quanto riguarda MSI invece, l’attenzione si è rivolta maggiormente verso i monitor e in particolare verso il mastodontico MSI Oculux NXG251, e cioè un prototipo e primo display di MSI con supporto G-Sync. Questo display si caratterizza per un refresh molto alto di 240 Hz e tempo di risposta di 0,5 millisecondi; arriverà in commercio verso la fine dell’anno e, rispetto a questo prototipo, la parte posteriore verrà leggermente modificata. La risoluzione a cui opererà sarà di ben 1920×1080 pixel.

Album Generico

Altro modello molto simile ed allettante è l’Optix MAG271CR, con display curvo con raggio di curvatura pari a 1800R e refresh rate di 144 Hz. La risoluzione è ancora una volta FullHD, il tempo di risposta sarà di 1 millisecondo e, per i meno abbienti, questo modello presenterà anche un supporto FreeSync che, non essendo brevettato, farà abbassare il prezzo d’acquisto.

Per quanto riguarda il versante “All-in-one”, MSI ha creato un nuovo modello Trident, esteticamente molto simile a quello precedente, più compatto e modellato su una 1080 ti con 32 giga di ram, ideato, forse, per sfidare il mondo console visto il design e la portabilità dell’oggetto che, in modo efficace, permetterà di unire la comodità di una PS4 o di una Xbox One alle prestazioni di un pc di fascia medio-alta.

Passando invece ad Adata usciranno nuovi M2, e cioè dischi allo stato solido, più veloci e prestanti dei precedenti, andranno dai 240 giga a 2 tera di memoria, con una capienza quasi pari a quella degli hard disk, con una velocità di lettura di 3.2 giga.

Degne di nota (“qui ad Ak siamo rimasti tutti a bocca aperta”) sono anche le Spectrix D80 e D41, nuove ram raffreddate ad aria e a liquido con una frequenza massima di 4600 MHz, entrambe dal design molto accattivante visti i led presenti sul componente che rendono il tutto più compatto e lineare rispetto ai concorrenti di altre marche.

Dulcis in fundo, sempre per mano di Adata, è stato presentato un robot intelligente che sfrutta il cloud computing, e cioè quel sistema, largamente diffuso e utilizzato grazie ad app come Dropbox o Google Drive, che permette di memorizzare dati nel cloud senza occupare spazio nel proprio dispositivo. Sarà poi dotato di un sistema di riconoscimento facciale, vocale e di una fotocamera a 360° per vedere e orientarsi nel mondo attorno a lui. La vera novità qui sta nel fatto che, per la prima volta, vedremo un’intelligenza artificiale, strautilizzata in background dai cellulari e da internet, antropoformizzata e concreta, molto simile a quelle che siamo abituati a vedere nei film futuristici, creando così una sorta di precedente che i big del settore, prima fra tutti Microsoft, di certo non tarderanno a sfruttare e a innovare.

Album Generico

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.