BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mondiali 2018: Spagna, Portogallo, Marocco e Iran nel girone B

Convocati, percorso di qualificazione, storia ai mondiali, calendario e molto altro!

MAROCCO

CONVOCATI

Portieri: El Kajoui, Bounou, Tagnaouti

Difensori: Dirar, Da Costa, Benatia, Saiss, Mendyl, Hakimi, S.Amrabat

Centrocampisti: El Ahmadi, Bennasser, Belhanda, Fajr , Harit, N.Amrabat, Ziyech. Boussoufa

Attaccanti: El Kaabi, Boutaib, Bouhaddouz, Carcela Gonzales, En-Nesyri.

LA STORIA AI MONDIALI: i leoni dell’Atlante debuttarono ad una fase finale nel 1970 ma uscirono subito di scena dopo un girone concluso con gli insuccessi contro Germania Ovest e Perù e il misero punto conquistato nel match contro la Bulgaria. Nell’ 1986, sempre in Messico nel gruppo F sorprese tutti arrivando davanti a Inghilterra, Polonia e Portogallo divenendo la prima nazionale africana e araba ad aver superato il primo turno iridato. Negli ottavi dovette però cedere ancora una volta alla Germania Ovest. Dopo la mancata qualificazione ad Italia ’90, il Marocco partecipò ai mondiali negli Usa e in Francia ma senza successi . Ora dopo 20 anni cerca l’impossibile in un girone davvero proibitivo.

PERCORSO DI QUALIFICAZIONE: il Marocco stacca il pass per Russia 2018 dopo aver eliminato in una gara di andata-ritorno la Guinea Equatoriale(successo 2-0 in casa e sconfitta 1-0 in trasferta), ed aver successivamente trionfato nel gruppo C battendo la concorrenza di Costa d’Avorio, Gabon e Mali.

IL COMMISSARIO TECNICO: la carriera da allenatore dell’ex difensore del Cannes Herve Renard si contraddistingue per aver allenato principalmente, oltre al Marocco, nazionali della confederazione africana come lo Zambia(2008-10 e 2011-13) e la Costa d’Avorio con cui ha vinto rispettivamente due coppe d’Africa nel 2012 e nel 2015 e pure l’Angola. La sua esperienza con squadre di club non è positiva sia con il Sochaux(retrocessione) che con il Lilla(esonerato tre mesi dopo l’inizio del campionato): ciò lo ha fatto riportare sulla strade delle selezioni e in particolare nel Maghreb dove dal febbraio 2016 guida i leoni.

LA STELLA E I TALENTI: il top player tra i 23 convocati è sicuramente Medhi Benatia, capitano del Marocco dal 2015, protagonista nell’ultima stagione dell’ennesimo doblete juventino in Italia con annessa doppietta nella finale di Coppa Italia. Un altro profilo interessante da monitorare( e molte società italiana come la Roma lo sta già facendo) è il centrocampista dell’Ajax Hakim Ziyech, trequartista puro con enorme tecnica, buon dribbling e buone qualità di tiro sui calci piazzati(spulciando le statistiche è uno dei calciatori più determinanti nel campionato olandese). Occhio anche a Mendyl, terzino sinistro ma all’occorrenza diventa l’esterno nel centrocampo di un ipotetico 3-5-2; debuttò in nazionale maggiore a 19 anni e ora è un titolare inamovibile. Qualcuno che invece è sicuramente più oliato è Belhanda trequartista del Galatasaray che avrà un ruolo chiave tra le linee ad innescare le punte con il suo doppio passo. Per il resto tanti piccoli fiori che potrebbero sbocciare nel campo pi importante come Harit e Bennasser.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.