Quantcast
Grifal Spa debutta in Borsa e punta all'innovazione - BergamoNews
Piazza affari

Grifal Spa debutta in Borsa e punta all’innovazione

Grifal Spa, azienda del settore del packging di protezione e associata a Confindustria Bergamo, si quota venerdì 1 giugno al mercato AIM di Borsa Italiana dedicato alle piccole e medie imprese italiane.

Grifal Spa, azienda del settore del packging di protezione e associata a Confindustria Bergamo, si quota venerdì 1 giugno al mercato AIM di Borsa Italiana dedicato alle piccole e medie imprese italiane.

“Grifal è una PMI campione di innovazione e di dinamismo che ha superato con forza la crisi del 2008 – ha affermato Aniello Aliberti, Vice Presidente di Confindustria Bergamo con delega al credito e alla finanza – Attraverso le nuove risorse finanziarie raccolte con la quotazione e grazie alla visibilità e al rafforzamento d’immagine garantiti dall’AIM, l’azienda si prepara a un rinnovato e ambizioso processo di crescita in Italia e all’estero.”

“Come Associazione, siamo orgogliosi del percorso portato a termine da Grifal – ha detto Aliberti – e ci auguriamo che possa essere da esempio anche per altre realtà del nostro territorio. In materia di finanza d’impresa, il credito tradizionale sarà sempre più spesso affiancato da finanza innovativa e accesso al mercato dei capitali. Riteniamo che nella nostra provincia siamo molte le aziende ad aver le carte in regola per seguire la scia della neo matricola Grifal.”

“Come Confindustria Bergamo, – ha infine detto Aliberti – stiamo lavorando con soddisfazione insieme a Borsa italiana da diversi anni, accompagnando le PMI più brillanti della bergamasca nel percorso Elite, il cui ultimo passo può essere la quotazione.”

Grifal, azienda bergamasca di materiali per l’imballaggio ecocompatibili, sfida il cattivo andamento dei mercati, manda in porto l’Ipo e debutta in Borsa sul mercato Aim segnando in avvio un rialzo del 13% a 2,94 euro.

Per il debutto in Borsa, la Grifal si è avvalsa della consulenza dello studio BertaNembriniColombini e Associati. 

“Dopo una nascita travagliata speriamo che mantenga le promesse. Qui abbiamo la cultura bergamasca votata al lavoro. È ora che anche il governo si metta a lavorare”, afferma Giulia Gritti, responsabile marketing dell’azienda di famiglia.

Grifal ha raccolto 4,9 milioni di euro, grazie al collocamento delle azioni a 4,6 euro l’una, con un flottante al momento dell’ammissione pari al 18,34% (destinato a salire al 19,19% in caso di integrale esercizio dell’opzione greenshoe) e una capitalizzazione di circa 25 milioni di euro. I soldi raccolti con la Borsa serviranno a sviluppare il cartone ondulato cArtù e a portare la produzione in tutta Italia, al di fuori di Cologno al Serio, e all’estero.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
grifal
Piazza affari
Grifal debutta in Borsa, l’imballaggio green di cArtù punta ai mercati esteri
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI