BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Amazon, in fila tra i primi 200 con il sogno di un posto fotogallery

Alle dieci di mattina erano già più 200 e man mano che passava il tempo aumentavano a vista d'occhio: carichi, motivati e tutti vestiti a puntino perché si sa, la prima impressione è quella che conta.

Alle dieci di mattina erano già più 200 e man mano che passava il tempo aumentavano a vista d’occhio: carichi, motivati e tutti vestiti a puntino perché si sa, la prima impressione è quella che conta.

Amazon a Casirate d'Adda

Nella giornata di giovedì 31 si sono svolte le prime selezioni, o recluting per dirla all’americana, organizzate dal colosso dell’ecommerce Amazon in collaborazione con Adecco e il comune di Casirate d’Adda. Il gigante di Seattle ha messo le mani su un’area nella zona industriale del paese e qui sta costruendo un nuovo centro di smistamento, pronto in autunno, che potenzialmente porterà 400 nuovi posti di lavoro in tre anni.

In questa prima fase di ricerca, come spiegato da Fabio Giordano Paglioni del Team Pubblic Relation Amazon, saranno circa un centinaio i candidati selezionati, tutti per mansioni di magazzino previste nel centro logistico, che sarà, è bene ricordarlo, un hub di smistamento pacchi e non un vero e proprio magazzino merce come per esempio avviene Piacenza.

Amazon a Casirate d'Adda

“Sto cercando lavoro e in questo momento va bene tutto” afferma Valentina Baracchetti, 25 anni.

Amazon a Casirate d'Adda

“In questo momento sto lavoricchiando ma sto cercando un posto fisso” spiega invece la brignanese Zelia Zucca.

Amazon a Casirate d'Adda

Le fanno eco Clarissa Giuliani e Silvana Villa: “Il fatto di lavorare su turni non spaventa, forse un po di più la distanza dato che vengo fin da Capriate” spiega Silvana.

Amazon a Casirate d'Adda

Da ancor più lontano viene Carlo Bonsaver, di Cernusco sul Naviglio, in provincia di Milano che racconta: “Ho fatto tanti lavori nella mia vita: il lavoro su turni non mi spaventa, cosi come la distanza, mi basta trovare qualcosa da fare”.

Come loro tanti altri, giovani e meno giovani, tutti armati di curricula nella speranza di passare queste prime selezioni e di riuscire a trovare un impiego.

“Come amministrazione abbiamo messo a disposizione il Centro sportivo che è un luogo con una capacità attrattiva di persone elevata – afferma Mauro Faccà, sindaco di Casirate d’Adda – . Non ho esperienze in materia e non sapevo come sarebbe andata ma devo dire che siamo soddisfatti perché è arrivata davvero tanta gente – e conclude – l’opportunità che abbiamo colto con Amazon prima, seguendo tutto l’iter burocratico, e in questo momento con una prima selezione fatta direttamente qua a Casirate è un’operazione che credo va nella direzione di cercare di soddisfare le esigenze legate al lavoro, che è un’esigenza primaria e molto sentita”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.