Quantcast
Nubifragio ad Algua, Comune bussa in Regione per progetto da 180mila euro - BergamoNews
Maltempo

Nubifragio ad Algua, Comune bussa in Regione per progetto da 180mila euro video

Le forti piogge di domenica 27 maggio hanno portato all'esondazione del torrente: già avviati i contatti con il Pirellone per un intervento che elimini il tombotto sulla provinciali e prevenga il ripetersi di situazioni simili.

Un nubifragio potente e intensissimo che nel giro di nemmeno un’ora ha portato all’esondazione di un torrente e a diversi smottamenti: sono stati attimi da incubo, in Valle Serina, nella serata di domenica 27 maggio con gli abitanti che hanno assistito impotenti al fiume di acqua, fango e detriti che ha invaso la provinciale 27 ad Algua.

Immagini impressionanti che hanno spinto al pronto intervento: già nel primissimo pomeriggio del giorno seguente la carreggiata è stata sgomberata da qualsiasi residuo dell’anomala ondata di maltempo e la strada riaperta al traffico.

A pagare il conto maggiore le attività commerciali che si affacciano sulla piazzetta, in particolare il panificio: “I privati stanno provando a ripartire, cercando di salvare il salvabile – spiega il sindaco Pier Angelo Acerbis – Siamo riusciti a sistemare subito la strada, ripristinando la viabilità ma ora abbiamo bisogno di un intervento ‘definitivo’. Abbiamo avviato i contatti con la Regione e con la protezione civile, pensando a un progetto preliminare che porti all’eliminazione del tombotto e lasci solamente la valletta, per rendere più facili le operazioni di pulizia e prevenire altri casi simili. Da una prima analisi l’intervento sarebbe nell’ordine dei 180mila euro, quindi nemmeno una cifra astronomica”.

Di pari passo, però, il comune di Algua ha anche avanzato una richiesta di risarcimento per calamità naturale alla Regione: “Il consigliere bergamasco della Lega Nord Giovanni Malanchini si è impegnato a portare la nostra istanza al Pirellone – continua il sindaco – Lo stesso il deputato Daniele Belotti. I tempi sarebbero lunghi perchè oggi la Regione sta liquidando le somme relative al 2016”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI