Quantcast
L’eSport Palace è realtà bergamasca - BergamoNews
Informazione Pubblicitaria

Gaming

La novità

L’eSport Palace è realtà bergamasca fotogallery

Il 26 maggio 2018 è stato inaugurato il primo ‘palazzo dei videogiochi’ in Italia, e si trova proprio a Bergamo. È la quintessenza dell’elettronica, dell’informatica e dei videogiochi: un edificio di tre piani destinato a diventare ritrovo per appassionati e non solo.

Il 26 maggio 2018 è stato inaugurato il primo ‘palazzo dei videogiochi’ in Italia, e si trova proprio a Bergamo. È la quintessenza dell’elettronica, dell’informatica e dei videogiochi: un edificio di tre piani destinato a diventare ritrovo per appassionati e non solo.

Tutto ciò è stato reso possibile da giovani bergamaschi intraprendenti che,nel gennaio 2018, hanno fondato la eSport Levelone S.r.l, realtà imprenditoriale resa possibile da AK, azienda esperta del settore, che ha deciso di investire sul progetto di questi ragazzi.

Conosciamoli meglio.

Si tratta ditre fratelli Rodrigo, Jerson, Mauricio e di Paola, tutti accomunati da una grandissima passione per i videogiochi.Intuendo le potenzialità imprenditoriali di questo settore, i quattro hanno deciso di mettersi in gioco.

Si occupano prevalentemente della gestione del bar, della cucina, della sala del Game Center (gotha dei videogiocatori) oltre che dell’attrezzatura, fornita dagli sponsor AK Informatica e Samsung, di ultima generazione come: i Computer MSI, le console, i simulatori, gli schermi di altissima qualità.

L’azienda con dieci dipendenti a cui si aggiungono altri collaboratori durante il weekend, il momento con maggior affluenza di giocatori.

Tanta energia e voglia di fare senza arrendersi mai: armati di una buona dose di perseveranza i quattro ragazzo cofondatori sono riusciti a creare qualcosa di originale. ‘‘Bisogna sempre mettersi in discussione’’. ‘‘Non avere paura di sbagliare’’. ‘‘Raggiungere gli obiettivi anche se richiedono grandi sforzi’’: ecco i motti dei quattro ragazzi.

Questi giovani imprenditori sono stati in grado di dar vita a qualcosa di unico, una piattaforma nella quale, secondo Rodrigo, ‘‘il giocatore riesce ad uscire dal guscio e ad affermare la sua personalità’’. I videogiochi,difatti, oggi ricoprono uno spazio importante per i giovani. Non si tratta di un’attività di svago fine a se stessa, ma di interconnessione col mondo.

L’Italia sta velocemente recuperando in materia e si sta costituendo una cultura video ludica che è destinata ad un futuro florido e produttivo per tutti.Che siano frequentatori saltuari, giocatori, appassionati o imprenditori, si profila un trend positivo con miglioramenti di anno in anno.

Fondamentale è stato il ruolo del Comune di Bergamo, che,da subito disponibile ed accogliente riguardo a questo progetto, ha compreso a pieno il potenziale di questa attività.

Ecco che l’eSport Palace ha aperto i battenti ed è pronto a stupirti: il paradiso dei videogiochi di trova a Bergamo, in via Carducci n.4.

Ariel Tuci

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI