BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ponte di Fonteno e Rivierasca: dopo i danni via ai lavori di messa in sicurezza foto

Saranno interventi di ripristino lampo dopo il nubifragio di domenica: riapre anche la provinciale della Valle di Scalve che porta al passo del Vivione.

Il nubifragio di domenica 27 maggio ha causato pesanti danni in provincia, in particolare ad Algua, Fonteno e lungo la Sebina occidentale: frane, smottamenti e allagamenti hanno fatto vivere ore di terrore ai cittadini, distruggendo esercizi commerciali, garage e le strade di accesso ai paesi.

Dopo la conta dei danni, la provincia di Bergamo ha avviato i lavori di ripristino sulla rete stradale di sua competenza, in particolare lungo le provinciali 77 a Fonteno e l’ex Statale 469 Sebina Occidentale.

A Fonteno domenica sera il passaggio di un mezzo pesante dei vigili del fuoco, che stava portando soccorso, ha aperto una voragine sul ponte al chilometro 3,200 della provinciale che porta all’abitato: i lavori di ripristino del manto stradale, affidati alla Filippi Palmino srl di Costa Volpino, consentono il transito di veicoli (con massa a pieno carico fino alle 3,5 tonnellate) solo a senso unico alternato, istituito dalle 19 di martedì 29 maggio.

Alla stessa imprese sono stati affidati anche i lavori di messa in sicurezza lungo la Sebina Occidentale, nei comuni di Tavernola e Riva di Solto: tra il chilometro 7,100 e il chilometro 10, nei territori comunali di Riva di Solto, Parzanica e Tavernola, la strada rimarrà chiusa fino a venerdì 1 giugno per permettere la rimozione di fango e detriti riversatisi sulla carreggiata e la pulizia dei tombotti ostruiti.

Riapre, invece, dalla mattinata di venerdì 1 giugno la provinciale 294 della Valle di Scalve, chiusa dal 31 ottobre scorso, dalla località Valle del Sellero e Baracca Rossa: le condizioni meteorologiche consentono infatti il transito in sicurezza del passo del Vivione.

(Foto Marzio Moretti)

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.