BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Festival Pianistico, Ubi Banca premia giovane talento del Conservatorio di Bergamo

Il Presidente del Consiglio di Sorveglianza di UBI Banca, Andrea Moltrasio, nella sera di giovedì 24 maggio consegnerà il Premio UBI Banca “Giovane Talento dell’anno del Conservatorio Gaetano Donizetti di Bergamo”, a Josef Edoardo Mossali, allievo dell’Istituto che si è distinto per le spiccate doti tecniche ed artistiche.

Il Presidente del Consiglio di Sorveglianza di UBI Banca, Andrea Moltrasio, nella sera di giovedì 24 maggio consegnerà il Premio UBI Banca “Giovane Talento dell’anno del Conservatorio Gaetano Donizetti di Bergamo”, a Josef Edoardo Mossali, allievo dell’Istituto che si è distinto per le spiccate doti tecniche ed artistiche.

Il conferimento del Premio avverrà nell’ambito del prestigioso Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo che, sostenuto da UBI Banca e giunto quest’anno alla sua 55a edizione, dal 1964 dà vita a uno dei principali appuntamenti a livello mondiale della musica per pianoforte e dei suoi interpreti, ospitando solisti e orchestre tra i più prestigiosi del panorama internazionale. Ogni anno il Festival rende le due città lombarde protagoniste di un fitto calendario di concerti, principalmente ospitati dal Teatro Sociale di Bergamo Alta e dal Teatro Grande di Brescia.

Tra le motivazioni del premio a Josef Edoardo Mossali*, giovane promessa del Conservatorio Donizetti e già vincitore di numerosi concorsi, la “compiuta padronanza tecnica palesata nell’affrontare pagine musicali particolarmente impegnative, maturità espressiva e varietà della tavolozza coloristica esibita, ancor più apprezzabile per la giovane età dell’interprete” che “lo proiettano autorevolmente tra i futuri protagonisti dell’interpretazione pianistica”.

La consegna del riconoscimento avverrà in occasione del concerto di Alexander Malofeev, diciassettenne pianista russo tra i più talentuosi della sua generazione, nonché vincitore del Premio UBI Banca “Giovane Talento Musicale” lo scorso anno.

“Da sempre UBI Banca ci sostiene e siamo onorati di collaborare ad un’opera di valorizzazione della musica così significativa” commenta il Presidente del Festival Andrea Gibellini.

“Il sostegno a iniziative artistiche e culturali, soprattutto quelle che valorizzano l’impegno e il talento eccezionale dei giovani, è un ambito di intervento importante per la banca” ha dichiarato Andrea Moltrasio, Presidente del Consiglio di Sorveglianza di UBI Banca. “Sono quindi lieto di premiare un giovanissimo artista a cui auguro un percorso umano e una carriera all’altezza della bravura che a oggi ha saputo manifestare”.

L’attenzione del Festival non cade solo sui grandi nomi internazionali, ma anche sui talenti del territorio attraverso un dialogo costante con i Conservatori. Una collaborazione che quest’anno si è concretizzata in cinque appuntamenti che si chiuderanno il 30 maggio e che, lo scorso anno, ha visto l’esecuzione del ciclo completo delle sonate di Beethoven, entrambe occasioni cui il giovane premiato ha partecipato. “Il percorso di Mossali dimostra quanto il Festival possa essere un trampolino di lancio per i giovani musicisti. Dalle passate collaborazioni con il Conservatorio “Gaetano Donizetti” si è distinto Filippo Gorini – ricorda Pier Carlo Orizio, direttore artistico del Festival – che oggi è uno dei concertisti più interessanti della sua generazione”.

Il prossimo 27 maggio, sempre nell’ambito del medesimo Festival e in occasione dell’esibizione di Alexander Malofeev al Teatro Grande di Brescia, la consegna del Premio UBI Banca “Giovane Talento dell’anno del Conservatorio Luca Marenzio di Brescia” a un allievo particolarmente meritevole del Conservatorio della città.

Chi è Josef Edoardo Mossali
Nato a Brescia nel 2001, Josèf Edoardo Mossali inizia lo studio del pianoforte all’età di sei anni presso l’Accademia “Ignazio Pasini” di Cortefranca con il Maestro Massimiliano Motterle.
Attualmente sta proseguendo gli studi nella classe del Maestro Marco Giovanetti nel Conservatorio “Gaetano Donizetti” di Bergamo, e con il Maestro Pasquale Iannone presso l’Accademia Musicale Pescarese.

È vincitore di numerosi concorsi, tra cui il 27° Concorso Pianistico Nazionale “J.S. Bach” Città di Sestri Levante (2012), dove si è aggiudicato sia il premio di categoria sia il premio assoluto di tutto il concorso con il punteggio di 99/100; il “Vittoria Caffa Righetti – XX International Music Competition” di Cortemilia (Primo premio assoluto di categoria); il XII concorso nazionale di esecuzione musicale “Città di Riccione” (Primo premio assoluto di categoria), la 19° edizione (2014) del concorso nazionale “Città di Giussano” (Primo premio assoluto di categoria) con punti 100/100; il concorso “D. Scarlatti” di Carpenedolo (2015 – Primo premio assoluto di categoria); primo premio della categoria “Junior” nel concorso “Piano talents” di Milano (2016); primo premio assoluto di categoria con punti 100/100 al 10° concorso “Città di Piove di Sacco” (2017); primo classificato al XVII Concorso Nazionale di Pianoforte “Marco Bramanti” di Forte dei Marmi.
Si distingue inoltre suonando, sempre con vivo successo, in diverse località lombarde (Brescia, Bergamo, Spirano, Coccaglio, Iseo) e nell’ambito di concerti dedicati ai giovanissimi talenti del Conservatorio di Bergamo, organizzati e patrocinati da associazioni come Rotary Club di Treviglio e della Pianura Bergamasca, Lions Clubs International, Associazione Angelman. Ha suonato presso l’auditorium G. Gaber del grattacielo Pirelli per la Società dei concerti di Milano, a Erba per l’Accademia europea di musica, presso l’associazione Amici dell’Olona di Milano, presso l’associazione culturale Cavagnis a Venezia. Ha suonato inoltre nell’edizione 2016, 2017 e 2018 del festival pianistico di Brescia e Bergamo e per il Barletta Piano Festival 2017.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.