BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Alzano piange Stefano, 38enne morto in sella alla sua Ducati foto

La corsa disperata verso l'ospedale Papa Giovanni si è rivelata inutile, l'uomo è morto durante il trasporto

Se ne è andato a 38 anni, dopo una disperata corsa in ospedale. Tragico incidente nel primo pomeriggio di martedì 22 maggio sulla statale 671, tra Scanzorosciate e Torre de Roveri, poco prima dell’ingresso in galleria Montenegrone. A perdere la vita è Stefano Tumolo, 38 anni, idraulico di Alzano Lombardo alla guida della sua Ducati.

Ancora da chiarire l’esatta dinamica dell’episodio. Secondo una prima ricostruzione da parte degli agenti della Polizia locale di Pedrengo, sul posto per i rilievi, erano circa le 14 quando la vittima stava provenendo dalla galleria e viaggiava in direzione Seriate. Per cause in fase di accertamento, si è scontrato con un furgone Ford Transit condotto da M.R. 47enne di Lallio che proveniva in senso contrario di marcia.

Un impatto violento, tant’è che il motociclista è finito a terra riportando gravi ferite e un trauma cranico. Le sue condizioni sono apparse sin da subito critiche: sul posto la centrale operativa del 118 ha inviato un’ambulanza della Croce Bianca di Bergamo e un’automedica per prestare i primi soccorsi al ferito.

Il motociclista è stato rianimato, a quel punto si è deciso per il suo trasferimento all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. La corsa, disperata, si è rivelata inutile visto che il 38 enne è deceduto durante il trasporto. La salma è stata composta nella camera mortuaria a disposizione del magistrato di turno.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Lavoratore

    Speriamo che questo articolo venga letto da quel pazzo in scooter che ogni mattina sorpassa le auto in coda, in curva, in galleria, come se non ci fosse un domani. Magari capisce cosa sta rischiando. Condoglianza alla famiglia di Stefano.