BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La giovane compagnia teatrale “Attimi” in scena con i peccati capitali

Incontrerete Gola, Accidia, Superbia, Ira, Invidia, Avarizia e le gemelle Lussuria. Se ne vedranno delle belle!

Più informazioni su

Il poeta spagnolo Federico Garcia Lorca una volta scrisse: “Il teatro è poesia che esce da un libro per farsi umana”. Ed è vero, il teatro è proprio questo.
In un mondo veloce e superficiale, però, il suo valore è andato perduto: il mondo della fantasia, quel luogo in cui chiunque può svestirsi dei propri abiti per indossare quelli di qualsiasi cosa sia anche solo lontanamente immaginabile. Il teatro è passione, è unione e gli aspiranti attori del gruppo teatrale “Attimi” di Brembate Sopra stanno assaporando questa magia in prima persona.

Sedici ragazzi dai 14 ai 23 anni, legati da non altro che fantasia, amicizia e voglia di fare, si riuniscono ogni anno per creare uno spettacolo nuovo, originale, che possa coniugare le idee e le passioni di tutti, sotto la regia di Maria Gandolfi ed Ester Serra.

Dal 2013 hanno presentato cinque commedie, due delle quali inedite, completamente scritte e interpretate da loro, con l’intento di lasciare lo spettatore con un punto esclamativo per riflettere su aspetti comuni dell’essere umano, spesso affrontati con troppa superficialità, invitandolo al cambiamento.
Siamo arrivati ad oggi … e quest’anno che cosa si saranno inventati?

Tutti hanno anche solo sentito nominare i famigerati sette peccati capitali, così severamente puniti nell’inferno dantesco, ma vi siete mai chiesti cosa accadrebbe se otto sorelle incarnassero questi sette vizi?
Il gruppo teatrale “Attimi” se l’è chiesto e ha creato una commedia sorprendente, spumeggiante, a dir poco irriverente e decisamente provocatoria.
La formula è: due genitori sull’orlo della disperazione, otto sorelle, sette vizi.
Ce la farà il famoso psicologo Steve Johnson, protagonista del programma televisivo “Sesto Senso”, a ribaltare la situazione in soli otto giorni?

Siete invitati venerdì 25 e sabato 26 maggio alle ore 21.00 presso l’Oratorio di Brembate Sopra ad assistere allo spettacolo “(Forse) Era meglio un figlio maschio”.
Incontrerete Gola, Accidia, Superbia, Ira, Invidia, Avarizia e le gemelle Lussuria.
Se ne vedranno delle belle!

L’ingresso è libero. Per qualunque informazione è possibile contattare il gruppo stesso tramite la loro pagina Facebook Attimi – dedicato agli altri e su Instagram attimi_teatro oppure tramite email: attimiteatrooratorio@gmail.com.

Armatevi di coraggio e curiosità per una sera… e che la magia del teatro sia con voi!

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.