BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Patronato San Vincenzo di Bergamo non ospiterà più profughi

Una decisione presa dopo una verifica delle strutture esistenti e della missione che da sempre persegue l'opera cara a don Bepo Vavassori.

Il Patronato San Vincenzo di Bergamo non ospiterà più profughi.

Una decisione presa dopo una verifica delle strutture esistenti e della missione che da sempre persegue l’opera cara a don Bepo Vavassori. La trentina di stranieri ospiti attualmente nella sede di Bergamo troveranno presto posto in altre strutture e al Patronato San Vincenzo di Sorisole. 

Il Patronato non figurava già più nelle strutture disponibili nello scorso bando del Ministero dell’Interno, proprio perché via Gavazzeni ha un’altra funzione più indirizzata alla scuola, alla formazione e all’accoglienza dei giovani lavoratori.

Nei giorni scorsi c’è stato un incontro tra il vescovo di Bergamo, monsignor Francesco Beschi, ed il Prefetto di Bergamo Elisabetta Margiacchi nel quale il rappresentante dello Stato avrebbe ringraziato la Diocesi per il lavoro svolto nell’accoglienza ai profughi.

Intanto da via Gavazzeni c’è un’altra novità: don Davide Rota ha costituito un comitato per raccogliere fondi che serviranno a ristrutturare e riqualificare “la palazzina dell’orologio”, struttura che ospita diverse attività del Patronato San Vincenzo, non ultima la mensa.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.