BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dispositivi sui tempi alla guida dei tir alterati: sanzioni per oltre 10mila euro foto

L’artifizio consisteva in un telecomando collegato al sensore tramite bluetooth

Più informazioni su

Nell’ambito del controllo su strada dei veicoli commerciali per l’accertamento delle violazioni delle pause, dei tempi di guida e riposo dei conducenti professionali, finalizzato alla prevenzione della incidentalità stradale, la scorsa notte una pattuglia della sezione della polizia stradale di bergamo ha proceduto a controllare otto mezzi pesanti provenienti da ogni parte d’italia procedendo a contestare 11 gravi sanzioni relative ai tempi di guida.

Nella circostanza 2 degli 8 veicoli controllati, provenienti dalla Campania e dalla Puglia, venivano accompagnati in un’officina specializzata nel montaggio e nella verifica dei dispositivi del cronotachigrafo: in tale fase i veicoli commerciali risultavano essere muniti di dispositivi atti a eludere la registrazione dei tempi di guida che facevano risultare il veicolo in pausa nonostante lo stesso si trovasse in movimento.

L’artifizio consisteva in un telecomando collegato al sensore tramite bluetooth. L’attenta analisi dei dati registrati sul dispositivo di registrazione faceva sorgere agli agenti dei dubbi sull’effettiva attività di guida registrata, dubbi che trovavano riscontro una volta giunti in officina dove personale tecnico provvedeva a smontare e analizzare l’hardware del dispositivo di registrazione.

L’alterazione degli effettivi tempi di guida discorda sulla finalità dei regolamenti europei dedicati alla materia (che puntano all’armonizzazione della concorrenza tra le varie imprese di autotrasporto) ma, in primis, mina gravemente la sicurezza stradale consentendo, attraverso questi artifizi, la conduzione del veicolo per molte piu’ ore di quanto consentito in condizioni psicofisiche non idonee causa stanchezza del conducente. Due le patenti ritirate e sanzioni per oltre 10.000 euro.

Continueranno anche nel futuro da parte della polizia stradale i controlli dei veicoli commerciali per il rispetto della normativa in materia di pause e tempi di guida.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.