Quando i ragazzi non vanno al lavoro, il lavoro va dai ragazzi - BergamoNews
I saloni delle aziende

Quando i ragazzi non vanno al lavoro, il lavoro va dai ragazzi fotogallery

L'iniziativa si chiama "I saloni delle aziende" e si svolge grazie alla collaborazione dell’Istituto scolastico con Unimpiego Bergamo, società di selezione del personale di Confindustria Bergamo, che ha messo a punto un piano di orientamento dei diplomandi.

Grande occasione per i circa 200 ragazzi dell’ultimo anno dell’I.t.i.s. P. Paleocapa di Bergamo, a coronamento di un percorso d’orientamento, durante il quale hanno potuto incontrare i rappresentanti delle maggiori università lombarde, venerdì 11 maggio dalle 9.20 alle 12.40 ogni ragazzo ha avuto l’occasione di sostenere un colloquio di lavoro scegliendo nove aziende tra le 105 presenti.

L’iniziativa si chiama “I saloni delle aziende” e si svolge grazie alla collaborazione dell’Istituto scolastico con Unimpiego Bergamo, società di selezione del personale di Confindustria Bergamo, che ha messo a punto un piano di orientamento dei diplomandi.

La giornata dell’11 maggio è stata preceduta da un analogo appuntamento, svoltosi all’ ITC Belotti di Bergamo, che ha coinvolto circa 150 studenti. Gli abbinamenti, curati dalle scuole, tengono conto delle specializzazioni dei diplomandi.

Per il Paleocapa i settori interessati sono: elettrotecnica, elettronica, informatica, meccanica e meccatronica e sistema moda.

Al termine dell’evento i ragazzi si sono dimostrati particolarmente soddisfatti e incoraggiati dall’inatteso forte interesse manifestato delle aziende, che ammettono la difficoltà nel trovare diplomati consoni all’inserimento in azienda, vista la scelta, sempre più frequente, di proseguire gli studi.

I “Saloni” sono stati lanciati nel 2012 e stanno confermando la loro validità non solo come un momento formativo, ma come uno strumento concreto per aiutare i ragazzi a entrare nel mondo del lavoro: in seguito ai colloqui dell’Istituto Paleocapa, sono stati inseriti nelle aziende diverse decine di diplomati ogni anno.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it