Quantcast
Da Londra e Los Angeles, il pianista Tonoli torna nella 'sua' valle e incanta Clusone - BergamoNews
L'esibizione

Da Londra e Los Angeles, il pianista Tonoli torna nella ‘sua’ valle e incanta Clusone

Nel corso della serata, l'artista non si è limitato solamente a suonare brani, ma ha spiegato il significato di ogni composizione coinvolgendo il pubblico e dando la possibilità ad alcuni presenti di suonare con lui

Dopo il successo della prima serata di “Mi Racconto”, evento organizzato dalla Consulta Giovani di Clusone con lo scopo di dare voce ai giovani, è stato il turno di Andrea Tonoli. Il talentuoso pianista di Gandellino, 27 anni, dopo aver portato la sua musica fino in America, giovedì 10 maggio si è esibito in Sala Legrenzi a Clusone.

Il giovane compositore bergamasco ha vinto ben tre “Akademia Music Award” a Beverly Hills: due nelle categorie miglior brano strumentale/pianoforte nel 2015 e 2016; mentre il terzo premio è arrivato nel 2016 nella sezione del miglior video.

Tonoli ha composto fino ad ora 6 dischi da solista e si è esibito nelle più grandi città del mondo, come Milano, Londra e Los Angeles. Il 5 maggio ha pubblicato il suo primo libro, “Tra ali e cenere: diario di un giovane sogno”, raggiungendo in un solo giorno la seconda posizione nella classifica delle nuove uscite su Amazon Italia.

Andrea Tonoli

Tante sono state le persone accorse in Sala Legrenzi per assistere dal vivo alla sua esibizione, durante la quale ha confessato ai presenti di non aver mai studiato musica. Un vero e proprio dono naturale quello di Andrea, che ha scoperto la musica relativamente tardi e suona usando semplicemente l’ausilio della memoria. il pianista, infatti, non sa leggere uno spartito. E dopo aver superato un periodo difficile, si è avvicinato alla sua passione, dalla quale ha imparato a godersi la vita in tutte le sue sfaccettature.

Nel corso della serata, Tonoli non si è limitato solamente a suonare i suoi brani, ma ha spiegato il significato di ogni composizione coinvolgendo anche il pubblico dando la possibilità ad alcuni presenti di suonare insieme a lui.

“È stato un successo – il commento di Lisa Carrara, portavoce della Consulta Giovani di Clusone -. Sono onorata per la presenza alla nostra serata di Andrea Tonoli, non solo perché attraverso la sua musica porta il nome della Val Seriana in tutto il mondo, ma perché si tratta di un compositore strepitoso. Quando ascolto i suoi brani provo un’emozione incredibile. Sa trasmettere un senso di innata tranquillità”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI