BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il segreto della Maglia Rosa custodito a Cene: realizzata coi tessuti Sitip

Per il quinto anno l'impresa guidata dalla famiglia Pezzoli è fornitore ufficiale della Corsa Rosa organizzata da Rcs, fornendo i tessuti più innnovativi a Castelli Cycling, marchio veneto che realizza le maglie di leader di classifica generale, miglior giovane, a punti e miglior scalatore.

È la più acclamata dal pubblico e la più desiderata dai corridori: la Maglia Rosa del Giro d’Italia è un vessillo prestigioso e universalmente riconosciuto, simbolo della leadership nella classifica generale in una delle corse ciclistiche più importanti al mondo.

Un simbolo che nasce in terra bergamasca da ormai cinque anni per merito della Sitip di Cene, azienda leader del settore tessile fondata negli anni ’60 da Luigi Pezzoli e oggi, sotto la guida dei figli Giancarlo e Silvana, è uno dei maggiori produttori di tessuti indemagliabili in Europa e nel mondo.

“Con grande soddisfazione Rcs (organizzatore del Giro d’Italia ndr) ci ha voluto ancora come partner – sottolinea Silvana Pezzoli (nella foto sotto)– Abbiamo iniziato la collaborazione quando la maglia veniva prodotta da Santini mentre da quest’anno lo sponsor è Castelli, un cliente per noi altrettanto importante che conoscevamo già bene e con cui abbiamo sviluppato i nuovi tessuti per la Maglia Rosa. Sui tessuti poi stampati nel colore rosa e sono stati applicati i loghi di Castelli, Enel, Gazzetta dello Sport e il nostro Sitip Active, ovvero il nuovo marchio che caratterizza i nostri tessuti sportivi”.

Sitip, i docenti in visita al tessile tecnico

Per la Maglia Rosa 2018 sono stati utilizzati i tessuti elastici tra i più innovativi: “Ricerca e sviluppo sono interni all’azienda e cerchiamo sempre nuovi risultati e nuovi materiali da offrire ai nostri clienti – continua Pezzoli – Clienti che per noi sono molto variegati anche grazie a un e-commerce molto fornito che consente l’acquisto anche di piccole quantità di tessuto: credo che nessun nostro concorrente lo faccia. Oltre al tessuto vendiamo anche capi finiti con disegni nostri, un modo per permettere ai clienti di testare i nostri prodotti, completamente Made in Italy”.

L’Italia come fulcro della propria attività ma il nome di Sitip nel mondo dei tessuti indemagliabili e ad alte performance rimbalza tra Europa e Stati Uniti: tra la sede produttiva a Cene e la Nylon Knitting di Malta sono circa 600 i dipendenti, di cui oltre la metà originari della Val Seriana.

Oltre alla Maglia Rosa, Sitip fornisce i tessuti anche per quelle Bianca, Blu e Ciclamino, simbolo rispettivamente del miglior giovane, del miglior scalatore e della classifica a punti e si trova sulla schiena di diverse squadre che partecipano all’edizione 101 del Giro.

“Fa sempre piacere vedere i nostri prodotti sulle strade italiane e quest’anno anche di Israele – conclude Silvana Pezzoli – E anche Rcs ci ha manifestato la propria soddisfazione per il risultato finale della Maglia Rosa”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.