BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Da salotto, da favola e da strada: Donizetti si fa in 3 per la sua notte magica

Bergamo, Francesco Micheli presenta agli operatori del commercio e del turismo La "Donizetti Night", con ospiti di spicco e una sorpresa top secret.

Musica, parole, immagini e colori di e per Gaetano Donizetti: sono questi gli ingredienti della Donizetti Night, manifestazione giunta alla quarta edizione e che quest’anno nella serata di sabato 16 giugno animerà il centro di Bergamo a partire dalle 18.30 sino a notte fonda.

francesco micheli

La serata, che vedrà la città invasa da circa 100 eventi lungo l’asse Piazzetta Santo Spirito – Piazza Pontida, seguirà parte dell’offerta proposta al pubblico nel 2017 con l’aggiunta di alcune novità, come spiega il direttore artistico di Donizetti Opera Festival Francesco Micheli nel corso dell’incontro con gli operatori del commercio, del turismo e dei servizi della città: “Manterremo la divisione degli eventi in tre settori: “Donizetti da salotto” per la zona di piazzetta Santo Spirito/via Tasso, dove si terranno eventi legati più alla musica da camera ed ai quartetti, “Donizetti da favola” per i più piccoli ma non solo, nella zona attorno al Teatro Donizetti e piazza Dante ed infine “Donizetti da strada” da via Vittorio Emanuele a largo Rezzara, per la programmazione più “pop”, innovativa e sperimentale – illustra Micheli – Tutti gli eventi saranno gratuiti tranne tre di questi, quelli che richiedono investimenti più corposi per la produzione e che vedranno opere e spettacoli nello spirito di Gaetano Donizetti”.

I tre eventi speciali, per i quali sarà predisposta una platea di posti a sedere con biglietto a pagamento al costo di 10 euro vedranno protagonisti nello scenario del cortile del Palazzo della Provincia i ragazzi del Conservatorio di Bergamo per la riproposizione integrale dell’opera Rita, realizzato con il gruppo di regia “Fabbrica”, Young Artist Program del Teatro dell’Opera di Roma e l’Orchestra dello stesso Conservatorio; nel cortile della Biblioteca Caversazzi, mattatori Paolo Fabbri in coppia con Marco Donadoni per “Dante da camera: l’Inferno in salotto”, dove verranno proposti brani musicali riguardanti la Divina Commedia; mentre nel grande palcoscenico al centro di Piazza Vittorio Veneto andrà in scena lo spettacolo “Donizetti Tudor” dedicato alle regine donizettiane, che vedrà la presenza di Francesco Micheli e di un “protagonista assoluto di Bergamo” il cui nome rimane per ora top secret.

Nel corso del presentazione, a cui erano presenti anche il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, il direttore di Ascom Bergamo Oscar Fusini ed il presidente di Commercianti Bergamo Centro Marco Recalcati, Micheli ha sottolineato l’importanza del sostegno dei commercianti per questo evento che per una notte metterà in risalto la vetrina della città: “Di anno in anno siamo sempre più numerosi e ciò dimostra come si creda a questa idea e come la si produca assieme. Per fare tutto ciò abbiamo bisogno di voi, per creare uno scenario spettacolare della città che vada oltre i nostri confini”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.