BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Investire su progetti a elevato impatto sociale: l’impact investing verso i 400 milioni in tre anni

Investire su progetti legati alla sostenibilità ambientale o con ritorni sociali positivi è una tendenza che sta sempre più prendendo piede anche in Italia. Con quasi 1 milione di euro raccolti a favore di progetti d’impatto sociale, Opstart lancia ora la campagna di UbiObe, la piattaforma integrata che punta a diventare la community di riferimento per gli oltre 6 milioni di obesi presenti in Italia.

Più informazioni su

Per investimento ad impatto sociale (o impact investing) si intende un’operazione dove i capitali privati possano intenzionalmente contribuire a creare impatti sociali positivi e, al tempo stesso, interessanti rendimenti economici. L’elemento distintivo è quindi l’intenzionalità positiva con cui l’investitore persegue lo scopo sociale, insieme al ritorno sull’investimento.

Il Social Impact Outlook – elaborato dal centro di ricerca Tiresia del Politecnico di Milano – mostra che ad oggi l’impact investing italiano ammonta a circa 210,5 milioni di capitali destinati a crescere a 400 milioni entro il 2020, seguendo l’evolversi del settore dell’innovazione sociale nel nostro Paese. Protagoniste di questo nuovo scenario, oltre alle imprese sociali, sono le società benefit (o B-Corp) e le SIAVS, le Startup Innovative a Vocazione Sociale, imprese che, oltre al fine di generare utili per remunerare gli azionisti, certificano il valore sociale del loro prodotto o servizio dimostrandone l’impatto sulla collettività in termini di ritorno sociale sull’investimento.

Opstart è da sempre molto attento al tema dell’impact investing: la sua prima campagna di lancio è stata a sostegno di PlayToRehab – P2R Srl, ad oggi l’unica SIAVS della Provincia di Bergamo: la società, grazie al portale, ha raccolto ben 345mila euro in due campagne per lo sviluppo di un device per la riabilitazione, composto da una maglietta dotata di sensori inerziali e un software di intelligenza artificiale che rende l’esercizio riabilitativo divertente come un videogioco. Grande successo anche per Garden Sharing Srl, un portale di sharing economy del turismo sostenibile che ha raccolto 203mila euro, sostenuto anche da CESVI Onlus, con cui Opstart ha avviato una collaborazione per comunicare i progetti a più elevato impatto sociale.

Ancora in corso – con già 382mila euro raccolti – la campagna di Friends Srl, Società Benefit bergamasca che sviluppa una community social dell’energia, condividendo parte dei profitti con i suoi utenti e abbattendo i costi in bolletta. Scopri il progetto su: goo.gl/2ZHNSJ.

L’impatto sociale è quindi argomento cui il mercato degli investitori è sempre più sensibile. E sempre più imprenditori ne colgono le opportunità, anche attraverso il lancio di startup innovative. È il caso di Roberto Cerea, che ha ideato UbiObe, la prima piattaforma integrata che punta a diventare la community di riferimento per gli oltre 6 milioni di obesi presenti oggi in Italia. La piattaforma promuove la socializzazione e condivisione tra i membri della sua community, consentendo loro un facile e comodo strumento per reperire informazioni, confrontarle e acquistare on line i migliori prodotti e servizi.

La campagna di equity crowdfunding, lanciata su Opstart, ha come obiettivo minimo la raccolta di 50mila euro a fronte del 9,5% di quote, per finanziare l’implementazione del portale e le attività di marketing. Il progetto nasce dal vissuto del suo promotore il quale, a seguito di un intervento di chirurgia bariatrica e durante il percorso post-intervento, si è trovato di fronte ad una serie di necessità a cui dover far fronte e ha potuto constatare quanto fosse d’aiuto condividere la propria esperienza con altre persone. Tuttavia, nonostante l’obesità rappresenti un’importante emergenza economica e sociale, nel nostro Paese non vi sono ancora community strutturate dedicate a questo segmento di utenza. Scopri il progetto su goo.gl/YURY7y.

Fonti e link utili:
http://www.tiresia.polimi.it/
http://startup.registroimprese.it
http://www.playtorehab.com
https://www.gardensharing.it
https://www.energyfriends.it
https://www.opstart.it

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.