BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Seriate, via al bando per le nuove piscine: valore della gara oltre i 44 milioni

Si parte dalla proposta della ATS guidata da Castiglione Piscine: tutti gli operatori interessati devono presentare la propria proposta entro il 25 giugno.

Più informazioni su

L’Amministrazione comunale di Seriate ha indetto la gara per la riqualificazione, ampliamento e gestione della piscina comunale. Dopo aver approvato in Consiglio comunale la proposta di partenariato pubblico – privato, è stata pubblicata sul sito del Comune la gara per la scelta del contraente, per l’affidamento in concessione della progettazione esecutiva e dell’esecuzione dei lavori di riqualificazione e ampliamento della piscina comunale, con relativa gestione funzionale ed economica, sulla base della proposta presentata da A&T Europe s.p.a., Italimpresa s.r.l, Pederzani Impianto s.r.l. e Partecipazioni e Gestioni s.r.l.

La gara

Il valore complessivo stimato della gara, per l’intera durata della concessione trentennale, è di oltre 44 milioni di euro IVA esclusa. L’operatore economico interessato dovrà inviare la propria proposta entro e non oltre il 25 giugno alle 12, presentando sia un’offerta tecnica, che pesa per il 70%, sia un’offerta economica, che pesa per il 30% sui criteri di valutazione per l’aggiudicazione, che avviene sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo.

Pedrini: “Soddisfatti dal risultato”

È soddisfatta l’Assessore allo Sport Ester Pedrini per il risultato raggiunto: “Dopo mesi di negoziazione si è raggiunta l’approvazione dell’operazione di partenariato pubblico e privato, con concessione trentennale, presentata dall’Associazione Temporanea di Scopo, per la realizzazione della nuova piscina. La proposta è stata dichiarata di pubblico interesse ed è stata approvata per l’affidamento in concessione della progettazione esecutiva e della esecuzione dei lavori. Sul tavolo un investimento importante di 5,4 milioni di euro, di cui circa 2 milioni di euro erogati dall’Amministrazione comunale. Dopo l’approvazione ora si è indetta la gara per la riqualificazione e la gestione della nuovo centro natatorio, da aggiudicare entro fine agosto per sottoscrivere il contratto con il nuovo gestore a settembre. A dicembre potrebbero partire i lavori della parte estiva, che dovrebbe essere inaugurata a giugno 2019, e in misura ridotta quelli della parte interna, il cui intervento sarà ultimato ad agosto 2020, con l’avvio del nuovo impianto coperto”.

I criteri

Il proponente dovrà presentare un’offerta tecnica e una economica. La prima dovrà comprendere tra la documentazione prevista anche un progetto definitivo, la relazione generale e le relazioni tecniche e specialistiche, uno o più elaborati grafici, un proprio crono-programma degli interventi. L’offerta economica più vantaggiosa sarà valutata sulla base di:

– una riduzione da parte dell’offerente del contributo iniziale elargito dall’Amministrazione comunale, pari a circa 2 milioni in conto capitale, posto a base di gara;
– una misura dell’indice di redditività finanziaria T.I.R non superiore al T.I.R. di progetto, posto a base di gara nella misura del 8,70%;
– uno sconto sul Piano tariffario
– ulteriori riduzioni alle tariffe agevolate riservate ai cittadini del Comune di Seriate, oltre alla percentuale minima posta a base di gara pari al 10%
– ulteriori riduzioni alle tariffe agevolate riservate alle scuole pubbliche e parificate alle pubbliche, incluse le scuole dell’infanzia e asili nido con sede nel territorio del comune di Seriate, oltre alla percentuale minima posta a base di gara pari al 33%.

Le riduzioni tariffarie sono il frutto delle trattative intercorse tra l’Amministrazione comunale e il proponente del partenariato pubblico privato, che ha un occhio di riguardo verso le attività delle società sportive seriatesi e dei cittadini: “Nell’attuale concessione, per le società di nuoto sono garantite 40 ore/settimanali, che adesso, a base di gara, grazie alle trattative intercorse con il proponente, sono aumentate a 50 – dichiara l’Assessore allo Sport Ester Pedrini – Inoltre, all’interno del progetto gestionale, che è parte integrante della concessione stessa, è previsto un intero progetto dedicato ai disabili, la cui durata andrà da settembre a luglio, e delle agevolazioni, tra cui lo sconto del 10% sulle tariffe per i residenti, la gratuità degli ingressi per i minori che presentano disabilità e per gli adulti con un’invalidità superiore al 74%, compresi i loro accompagnatori se necessario. Si è poi posta attenzione alla tutela e all’incentivo dell’importante patrimonio agonistico e sportivo del centro natatorio realizzando a livello architettonico una nuova vasca di 25 metri, con tribuna a bordo vasca, e l’accesso del pubblico separato da quello degli atleti. Dal punto di vista del progetto sportivo si è posto invece un occhio di riguardo ai progetti in collaborazione con le associazioni sportive dilettantistiche operanti sul territorio”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.