BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gfm: un milione per ricerca e sviluppo, debutta la nuova sede a Nembro

Da Sace nel 2016 la società Gfm ha ottenuto un finanziamento da un milione di euro garantito utile per finanziare le spese di ricerca e sviluppo.

Guarda alle nuove tecnologie il percorso di crescita di Gfm, azienda di Mapello specializzata nella produzione e commercializzazione di componenti per i maggiori player del settore energy, in particolare per la costruzione di turbine a gas. Nella nuova sede di Nembro, la società della famiglia Gandini darà vita a un centro di eccellenza per l’additive manufacturing insieme all’azienda di macchine utensili Dmg Mori.

Gfm

“Questa nuova entità permetterà all’azienda di seguire un percorso di crescita verso le nuove tecnologie, che nel prossimo decennio rivoluzioneranno i processi produttivi tradizionali” afferma l’amministratore delegato Manuel Cortinovis a margine del convegno Sace che si è svolto a Bergamo.

“In questi anni abbiamo investito molto e abbiamo iniziato un percorso per sviluppare processi produttivi nuovi e più complessi per riuscire ad entrare anche nel mondo dell’aerospace – prosegue Cortinovis -. Inoltre, abbiamo investito su un progetto per lo stoccaggio di energia che si dovrebbe completare tra circa un anno, con il ministero dello Sviluppo economico”.

Manuel Cortinovis

Da Sace nel 2016 la società Gfm ha ottenuto un finanziamento da un milione di euro garantito utile per finanziare le spese di ricerca e sviluppo. Sempre lo scorso anno l’azienda ha assicurato le proprie vendite nell’ambito di un contratto negli Emirati Arabi e ha poi monetizzato i propri crediti con Sace Fct, la società di factoring del polo Cdp.

Con un fatturato medio annuo di circa 30 milioni di euro, 90 dipendenti e quarant’anni di attività, Gfm si è affermata come una delle realtà più solide del settore. I suoi principali clienti sono Ansaldo Energia, Siemens, Nuovo Pignone, Shanghai Electric e General Electric.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.