BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atalanta forza sette: solo la Lazio tiene il passo dei nerazzurri

Cinque vittorie e due pareggi nelle ultime sette partite. Gasperini: "Noi sempre all'attacco, non siamo capaci di gestire"

Tre vittorie consecutive e sette risultati utili, dopo il ko sul campo della Juve una marcia impressionante: cinque vittorie e due pareggi.

Significa che da quel recupero a Torino l’Atalanta ha messo il turbo, guadagnandosi il sesto posto che la tiene in Europa League. Il dato sarà anche parziale, però nell’ultimo mese e mezzo, cioè considerando il rendimento dalla cinquina di Verona del 18 marzo, l’Atalanta corre come in serie A soltanto la Lazio ha saputo fare. Quindi nelle ultime sette giornate l’Atalanta sarebbe capolista con 17 punti, 17 come la Lazio che andrà ad affrontare domenica prossima a Roma: una sfida da brivido, tra le squadre più in forma del campionato. Perchè la Juve nelle ultime sette partite ha conquistato 14 punti, come il Napoli e la Roma…

Sarà che a primavera le squadre di Gasperini mettono le ali (a proposito, una volta Gosens è il migliore in campo, col Torino, la volta dopo ecco un Castagne in grande spolvero), ma qui siamo veramente ai limiti della perfezione.

L’Atalanta contro il Genoa suona la nona vittoria stagionale in casa, sedicesima complessiva, con un’altra prova di forza: due gol nei primi 22′, Barrow sempre più bomber festeggia la prima rete a Bergamo e Cristante perfeziona un assist al bacio del Papu. Il sigillo lo mette un tocco di classe di Ilicic, 15 gol stagionali di cui 11 in campionato e 4 in Europa League. Poi l’Atalanta toglie il piede dall’acceleratore e rischia qualcosa, perché le partite non finiscono mai e praticamente al 90′ il Var toglie un rigore al Genoa, che nel finale avrebbe potuto far venire il mal di cuore non solo ai tifosi.

Sarebbe stato troppo, vista la chiara superiorità dell’Atalanta in questo confronto. E non solo. Anche contro l’Inter la squadra di Gasperini aveva dato una lezione di calcio, mettendo alle corde i milanesi nel primo tempo. Poi aveva pagato lo sforzo e aveva “tenuto” lo 0-0, comunque un buon risultato.

Ecco, come ha sottolineato lo stesso Gasperini, “quando proviamo a gestire la partita andiamo in difficoltà, perché non fa parte del nostro modo di giocare”. Una specie di condanna, sempre all’attacco, però un gioco spettacolare, che trascina, applaudito più volte anche domenica, quando si è esaltato anche il fiuto del gol di Barrow, vera rivelazione di questo finale di stagione, ogni volta imprevedibile nelle sue giocate. La frenata è arrivata quando Gomez ha mancato il cucchiaio su Perin, confermando l’allergia stagionale al gol. E dal possibile quattro a zero si è dovuto pensare a contenere le velleità di un Genoa che voleva dimostrare di non essere venuto a Bergamo solo in gita.

Comunque un’Atalanta sempre più al passo delle grandi, una squadra che gioca da grande, l’ha ribadito anche Ballardini: “L’Atalanta è forte, una squadra di livello europeo, difficile uscire imbattuti da qui”.

Mago Gasp sta pilotando un gruppo che in ogni reparto dimostra una sicurezza e personalità straordinarie. E contro il Genoa l’allenatore ha premiato altri due ragazzi, portando in panchina Thomas Bolis (19 anni di Bergamo) e Andrea Colpani (18 anni di Brescia), che avevano appena portato la Primavera all’ennesimo successo.

È un campionato a quattro per l’Europa e l’Atalanta deve mantenere il vantaggio, un punto sul Milan e quattro su Sampdoria e Fiorentina. E la sfida con i rossoneri del 13 maggio potrebbe essere decisiva, tenendo conto che loro arriveranno a Bergamo dopo la finale di Coppa Italia con la Juve…

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.