BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pioggia di sassi agli orridi di Taleggio: “Che spavento, manutenzione urgente”

Il sindaco Alberto Mazzoleni si è trovato a pochi metri dalla caduta dei massi che hanno invaso la strada e lancia l'appello alla Provincia: "So che ci sono tante priorità e le risorse sono poche, ma una verifica va fatta il prima possibile".

Una pioggia di sassi agli orridi di Taleggio: ancora una volta scatta l’allarme in Val Brembana e questa volta dire che è andata bene è un eufemismo.

sassi taleggio

Decine di sassi piombati sulla strada dalla parete rocciosa proprio mentre stavano transitando della auto, una delle quali condotta dal sindaco di Taleggio Alberto Mazzoleni che ha documentato tutto con il cellulare e spiegato la propria disavventura sui social: “Un’auto davanti alla mia inchioda dopo 300 metri dal ponte del Becco a scendere, proprio mentre scende una fitta pioggia di sassi. Alcuni sassi trattenuti dalle reti di sicurezza ma molti le passano e arrivano sulla strada davanti a noi! Fortunatamente anche questa volta niente danni alle persone ma sarebbero bastati tre secondi, o meno!”.

Sassi non di dimensioni enormi ma comunque in grado di provocare danni pesantissimi a vetture o, peggio, a persone che se colpite rischierebbero davvero la vita.

“Controlliamo che non scenda più nulla – continua il suo racconto Mazzoleni – Ripuliamo velocemente la strada con alcuni automobilisti. Una signora sorpassa le auto ferme, vuole passare subito perché ha un appuntamento!! (eggià invece noi siamo fermi lì perché stiamo giocando coi sassi!!!) Allertiamo la reperibilità provinciale ma che spavento! E intanto continuano a salire e scendere decine di ciclisti (alcuni senza caschetto!!!). Gli ‘orridi’ (versanti e reti) necessitano di un urgente controllo e manutenzione: ci sono tante priorità e poche risorse, lo so Matteo Rossi, ma una verifica va fatta prima possibile! Grazie. Ah, per ora strada transitabile”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.