Quantcast
Interventi del Soccorso alpino alla “535 in condotta” per un fotografo e una concorrente - BergamoNews
Moio de’ calvi

Interventi del Soccorso alpino alla “535 in condotta” per un fotografo e una concorrente

Quattro interventi sabato per la VI Delegazione Orobica del Soccorso alpino

Quattro interventi sabato per la VI Delegazione Orobica del Soccorso alpino. Il primo in tarda mattinata, durante una manifestazione sportiva di percorso verticale lungo la condotta forzata in zona Moio dè Calvi, comune di Roncobello. Un fotografo è caduto per una quarantina di metri lungo terreno ripido e si è fermato contro il tronco di una pianta. Le squadre del CNSAS erano già in zona per il servizio di sicurezza e lo hanno soccorso subito. Hanno prestato le prime cure, poi l’uomo è stato immobilizzato e recuperato con il verricello. Sul posto l’elisoccorso da Bergamo. Si è trattato di un intervento molto tecnico, il ferito ha riportato alcune contusioni ed escoriazioni.

Poco dopo intervento anche per una partecipante alla gara, che ha avuto un malore; l’hanno accompagnata all’ambulanza ed è stata portata in ospedale per accertamenti. Nel pomeriggio intervento a Carona sul sentiero Strada Piana.

Una turista milanese che soggiornava a Branzi si è infortunata a una caviglia e ha riportato una probabile frattura; è stata trasferita a Carona in barella portantina.

L’ultimo intervento in località Capovalle di Roncobello, per due turiste danesi di circa quarant’anni. A causa della neve avevano perso l’orientamento mentre percorrevano il Sentiero dei Roccoli. Hanno quindi chiesto aiuto, erano comunque attrezzate per affrontare la montagna. Erano illese e hanno trovato riparo in una baita, perché stava diventando buio. I soccorritori le hanno localizzate, dopo averle raggiunte le hanno accompagnate in paese.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI