BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Capriate, Arnoldi primo candidato: “Gran lavoro su Crespi, ora più sicurezza”

L'attuale vicesindaco scende in campo in prima persona

Il primo nome per le elezioni del prossimo 10 giugno a Capriate San Gervasio è già una sorpresa: Carlo Arnoldi, attuale vicesindaco e Assessore ai Lavori Pubblici, Patrimonio e Ambiente, Edilizia Privata e Urbanistica, sarà il candidato della lista di continuità del primo cittadino uscente Valeria Radaelli.

Una decisione presa ovviamente di comune accordo e che apre una nuova fase per la lista civica “Una sola comunità” che alla prossime consultazioni potrebbe anche presentarsi con nome e simbolo differenti da quelli attuali: “Ci stiamo pensando – spiega Arnoldi – Lavoriamo per possibili modifiche che esprimano ancora meglio i connotati del civismo. Il nuovo gruppo sarà un giusto mix tra figure storiche e facce nuove, per proseguire un’esperienza che giudichiamo molto positiva ma con una nuova spinta”.

Arnoldi si augura che tra le “figure storiche” ci sia anche quella di Valeria Radaelli: “Buona parte del gruppo mi ha chiesto di scendere in campo in prima persona perchè in questo momento storico particolare c’era bisogno di dare un segnale in determinate direzioni – sottolinea il vicesindaco – Il nostro sindaco ha fatto un lavoro eccellente su Crespi d’Adda, ottenendo risultati davvero straordinari al netto di alcuni rallentamenti. Sta ancora valutando se continuare con noi, cercando di conciliare l’impegno politico con quello personale: la lista definitiva ancora non c’è ma speriamo che riesca a ritagliarsi ancora uno spazio all’interno del gruppo perchè la sua presenza sarebbe senza dubbio preziosa”.

Al momento Arnoldi è l’unico ad aver ufficializzato la propria candidatura: “In circolazione ho visto solamente un volantino di una civica vicina al centrodestra ma nessuno si è ancora fatto realmente vivo. Sul territorio operano anche gli attivisti del Movimento 5 Stelle con i quali c’è sempre stato dialogo su determinati temi, come quello dell’ambiente. Non escludo che qualcuno di loro possa darci una mano”.

E tra i temi ambientali sollevati dai 5 Stelle, non più tardi di un mese fa, quello della discarica abusiva da tempo presente sulla provinciale 155, proprio di fronte alla piattaforma ecologica (LEGGI QUI): “Un caso che però è già in fase di risoluzione – assicura Arnoldi – Si tratta di una zona vicina all’area Fillattice che è stata da poco acquisita da un nuovo compratore: lo stesso si è reso disponibile alla pulizia e alla gestione con finalità di parcheggio dipendenti”.

Tra le problematiche principali, e che avranno spazio rilevante, c’è quella della sicurezza: “La collaborazione con le forze dell’ordine, in particolare coi carabinieri, è sempre stata quotidiana e proficua – commenta Arnoldi – Andremo oltre, cercando soluzioni, anche alternative, che ci possano garantire un maggiore controllo del territorio e una maggiore sensazione di sicurezza. Amministrare dopo un commissariamento non è mai semplice ma abbiamo portato a termine una serie di lavori pubblici importanti, alcuni attesi da anni, e stiamo predisponendo il rifacimento di tutta l’illuminazione”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.