BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tanti colpi di scena al “Grande fratello”: la tv del 23 aprile

Per la prima serata in tv, su RaiUno va in onda la fiction "Il commissario Montalbano", su RaiDue "Iron man 3", su RaiTre "Report", su Rete4 il film "I due superpiedi quasi piatti"; su Canale5 "Grande fratello 15", su Italia1 "Il cavaliere oscuro" e su La7 "Fair game - Caccia alla spia".

Lunedì 23 aprile alle 21.25 su Canale5 andrà in onda la seconda delle otto puntate del “Grande fratello 15”, condotto da Barbara D’Urso. Gli opinionisti in studio, che commenteranno le vicende del reality, saranno Simona Izzo e Cristiano Malgioglio.
Sarà una serata ricca di colpi di scena, con tante novità. Innanzitutto, è annunciato l’ingresso nella casa della modella ed ex madre natura di Ciao Darwin Paola Di Benedetto, ex naufraga de L’Isola dei famosi, che risponderà vis-à-vis per la prima volta alle accuse di Matteo Gentili, con cui ha avuto una relazione di più di tre anni. I due giovani si sono lasciati prima che lei partecipasse al reality, in cui ha incontrato Francesco Monte, suo attuale compagno.
Inoltre, secondo le ultime anticipazioni dovrebbe esserci l’ingresso di Aida Nizar: la showgirl spagnola entrerà all’interno della casa come concorrente. Si attende, però, una accesa reazione di Cristiano Malgioglio.
Nel corso della puntata, poi, Veronica Satti ascolterà le dichiarazioni che suo padre Bobby Solo ha rilasciato in una recente intervista, mentre Angelo Sanzio, il “Ken italiano”, si aprirà al pubblico per raccontare un terribile episodio di bullismo vissuto durante l’infanzia.
Si parlerà anche della prima settimana trascorsa dai concorrenti nella casa di Cinecittà: sembra che stia sbocciando un forte sentimento tra Lucia Orazio e Filippo Contri, che si sono scambiati un tenero bacio.
Intanto, ci sarà un’eliminazione: il pubblico è infatti chiamato a decidere chi dovrà abbandonare il Grande Fratello tra Valerio Logrieco e proprio Filippo Contri.

Su RaiUno alle 21.25 ci sarà la fiction “Il commissario Montalbano”, con Luca Zingaretti, Cesare Bocci, Peppino Mazzotta, Angelo Russo e Stefano Dionisi. Andrà in onda una puntata intitolata “Il gioco delle tre carte”, trasmessa per la prima volta il 13 marzo 2006.
Girolamo Cascio, un noto impresario edile, viene trovato senza vita lungo il ciglio di una strada. All’inizio sembra la vittima di un pirata della strada, ma il commissario Montalbano è convinto che si tratti di un delitto. I primi sospetti cadono su Rocco Pennisi, che è appena uscito dal carcere, dove ha scontato vent’anni per omicidio, anche Rocco lavorava nel campo dell’edilizia e la sua condanna aveva consentito a Girolamo Cascio di affermarsi nel settore.

Su RaiTre alle 21.25 l’appuntamento è con “Report”, condotto da Sigfrido Ranucci. La prima inchiesta, intitolata “La flat tax dei miracoli”, realizzata da Paolo Mondani in collaborazione di Cataldo Ciccolella e Norma Ferrara. Chi guadagnerebbe e chi perderebbe con la flat tax? Quanto costano le tre proposte in campo? Quanto pesa il tema di una riforma fiscale “piatta” nella formazione del futuro governo?
Report analizza le proposte della Lega, di Forza Italia e dell’Istituto Bruno Leoni. Chiede ai lavoratori e agli imprenditori del Veneto cosa accadrebbe con l’applicazione di un’aliquota unica. E racconta cosa comporta la flat tax in tre stati americani: Illinois, Indiana e Michigan. La trasmissione ha incontrato esperti, amministratori pubblici, il mondo dell’impresa in particolare nei settori dell’acciaio e dell’alluminio, proprio laddove Donald Trump sta imponendo dazi alle importazioni cinesi. Infine, negli States il programma descrive cosa cambia con la nuova riforma fiscale federale approvata dai repubblicani lo scorso dicembre. “Report” affronterà poi il caso Embraco, l’azienda americana che ha deciso di trasferire il suo stabilimento torinese in Slovacchia, utilizzando i fondi strutturali europei consentiti dal governo di Bratislava e la tassazione di favore, flat tax inclusa.
Quali sono le classi sociali che pagherebbero di più in seguito alla approvazione della flat tax? Quanto costerebbe in termini di minor gettito? Come intendono garantire la copertura finanziaria Lega, Forza Italia e Istituto Bruno Leoni? Quali servizi sociali, quali deduzioni e detrazioni verrebbero abolite?
La seconda inchiesta, intitolata “Attici e monovani di Stato”, è condotta da Alberto Nerazzini, con la collaborazione di Michela Mancini. Il patrimonio immobiliare dell’Inps oggi vale due miliardi e mezzo di euro. Un piccolo tesoro, ma è solo ciò che resta dopo la campagna delle dismissioni immobiliari, iniziata nel lontano 1996. Prima il legislatore decide di far vendere direttamente dagli enti ai suoi inquilini, poi, nel 2001, cambia idea e si affida allo strumento finanziario della cartolarizzazione. “Report” approfondisce quanto accaduto in questa situazione di confusione normativa.
La terza inchiesta, dal titolo “L’oro elettronico”, firmata da Antonella Cignarale. Quando compriamo un cellulare ci informiamo mai su quanto costa cambiare lo schermo, se si dovesse rompere? E quando compriamo una lavatrice, andiamo a vedere anche quanto costa sostituire la scheda elettronica in caso di guasto? Cellulari, videogiochi, telecomandi, stampanti, tv, lavastoviglie, forni, frullatori, piastre per capelli, computer, macchine da caffè… il più delle volte riparare o sostituire i componenti rotti non conviene. Il risultato: spreco e montagne di rifiuti. Ogni anno in Europa vengono generati circa 9 milioni di tonnellate di Raee, rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche. In Italia ci si può disfare di un apparecchio presso un’isola ecologica ma anche consegnandolo a un rivenditore, ma pochi lo sanno. Nel 2016 infatti solo il 40% dei Raee ha seguito il corretto iter di raccolta, smaltimento e riciclo. La sfida oggi è prolungarne la vita a partire dalla progettazione, che può essere “modulare”. Quando, infatti, vengono costruiti in modo tale da essere smontabili, i componenti possono essere riparati singolarmente e in certi casi addirittura ripotenziati. E se proprio non c’è più niente da fare e gli apparecchi diventano “rifiuto”, è ancora possibile estrarre le parti funzionanti e riutilizzarle, come stabilito dall’Europa. Quali sono gli ostacoli e, soprattutto, noi acquirenti quanto siamo disposti ad abbandonare il sistema produci, consuma e getta?

Per chi preferisse vedere un film, su RaiDue alle 21.20 “Iron man 3”, con Robert Downey Jr; su Rete4 alle 21.15 “I due superpiedi quasi piatti”, con Terence Hill, Bud Spencer e Laura Gemser; su Italia1 alle 21.25 “il cavaliere oscuro”, con Heath Ledger; su La7 alle 21.10 “Fair game – Caccia alla spia”; con Naomi Watts e Sean Penn; su Tv8 alle 21.30 “La maschera di ferro”, con Leonardo DiCaprio e Jeremy Irons; e su Canale Nove alle 21.25 “Il ritorno del Monnezza”. Ancora, su Rai4 alle 21 “Home sweet hell”, con Katherine Heigl; su Cielo, canale in chiaro di Sky, alle 21.15 “L’ultimo anello della follia”, con Bruce Greenwood; su La5 alle 21.10 “Rosamunde Pilcher: alla ricerca della felicità; su Iris alle 21 “Potere assoluto”, con Clint Eastwood; e su Italia2 alle 21.10 “The departed – Il bene e il male”; con leonardo DiCaprio.

Su Rai5 alle 21.15 sarà la vola di un nuovo appuntamento con la serie “Shakespeare in Italy”, che proporrà un itinerario attraverso i luoghi che hanno ispirato capolavori di Shakespeare come “Il Mercante di Venezia”, “Giulio Cesare”, “Antonio e Cleopatra”, “La Tempesta”.
In questa puntata Francesco Da Mosto approfondisce il rapporto di Shakespeare con le forze dominanti della sua epoca come il potere e la religione e quelle emergenti come il denaro e la scienza che prefigurano un mondo nuovo. Ad accompagnarlo in questa analisi i versi delle opere shakespeariane ambientate qui o ispirate da questi luoghi.

Su La7D alle 21.30 c’è il telefilm “Grey’s anatomy”, con Jesse Williams. Andranno in onda quattro episodi intitolati “Il nuovo nome”, “Mani in mano”, “Non posso combattere questo sentimento” e “Lei mi uccide”. Nel primo, Jackson accetta l’incarico offertogli dalla madre come rappresentate della fondazione Harper Avery. Nel secondo, in ospedale viene riaperto il pronto soccorso con una nuova macchina che in soli 13 secondi è in grado di fare una mappatura completa del corpo con tutti i suoi particolari. Nel terzo, Callie sta preparando un discorso sulla cartilagine ed è molto nervosa perchè dovrà esporlo davanti a molti ascoltatori, e cerca così di farsi aiutare da Arizona. Nel quarto, la dottoressa Bailey informa Meredith e Derek che non ha avuto informazioni a sufficienza per la mappatura del genoma di Zola.

Da segnalare, infine, su Mediaset Extra la diretta del “Grande fratello 15” e su Real Time dalle 21.10 “Vite al limite”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.