Quantcast
Ruba grappa, scappa, accende l'auto e finisce nel fosso: ubriaco arrestato - BergamoNews
Gandellino

Ruba grappa, scappa, accende l’auto e finisce nel fosso: ubriaco arrestato

Le forze dell’ordine hanno constatato che alcuni appartamenti della zona, tutte case di villeggiatura, erano interamente a soqquadro.

Un uomo di 60 anni originario di Ardesio, M.L., e già noto alle forze dell’ordine è stato arrestato nella notte tra martedì 17 e mercoledì 18 aprile a Gandellino con l’accusa di furto e guida in stato di ebbrezza.

Secondo le prime informazioni l’episodio si è verificato verso l’una e mezza della notte, quando un abitante della zona ha notato la luce di una pila nelle vicinanze del condominio di fronte. Il cittadino, allarmato, ha acceso la luce e – vedendo la pila che si avvicinava alla sua abitazione – si è messo in contatto con i carabinieri di Clusone.

Nel frattempo l’uomo si è diretto verso la propria automobile ma, appena messo in moto il motore, ha sbandato finendo nel fosso. Al loro arrivo i militari l’hanno trovato all’interno dell’auto in evidente stato di ebbrezza. Nella vettura sono state rinvenute attrezzature come picconi e tenaglie, utili per aprire le porte delle case. e c’erano anche generi alimentari, bottiglie di grappa e vino, tutti quanti rubati dalle abitazioni vicine.

Le forze dell’ordine hanno constatato infatti che alcuni appartamenti della zona, tutte case di villeggiatura, erano interamente a soqquadro: l’uomo si sarebbe intrufolato all’interno rompendo le finestre.

I carabinieri l’hanno quindi arrestato ed è stato processato per direttissima nella mattinata di mercoledì 18 aprile.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI