Quantcast
Verdellino, vandalizzato il murale dedicato a Leo: scomparso a 25 anni - BergamoNews
Brutto gesto

Verdellino, vandalizzato il murale dedicato a Leo: scomparso a 25 anni

Sfregiata l'opera in memoria di Leonardo Scarpellini, deceduto lo scorso anno in seguito allo scoppio della bombola di un compressore sul posto di lavoro

Brutta sorpresa per i bambini delle Scuole primarie e del Plesso potenziato dell’Istituto comprensivo di Zingonia. Il murales, realizzato dai piccoli delle classi quinte in collaborazione con alcuni ragazzi disabili che frequentano la struttura, è stato oggetto di ripetuti atti vandalici durante la notte che ne hanno rovinato il disegno originale.

Una vera doccia fredda per i giovani studenti che con dedizione hanno realizzato l’opera, festeggiando così i 25 anni di presenza della scuola di Zingonia.

I vandali non solo hanno rovinato il murale realizzato dai ragazzi – che raffigura un treno – ma anche altre due opere già presenti sul muro perimetrale della scuola, tra cui quella dedicata a Leonardo Scarpellini, il 25enne deceduto l’anno scorso in seguito allo scoppio della bombola di un compressore mentre si trovava sul posto di lavoro.

La notizia è circolata velocemente in rete, dove non sono mancate le persone che hanno manifestato il proprio supporto morale, condannando quello che a tutti gli effetti è un brutto gesto di inciviltà.

Alunni e insegnanti promettono però di riparare al danno e rispettare il calendario in modo da consegnare l’opera finita entro il 7 maggio, data della prevista inaugurazione.

“Non riusciamo a capire se in realtà si tratti di una bravata generica o se il principale obiettivo fosse il nostro murales, che era ancora in fase di ultimazione – spiega Tamara Chiriacò, responsabile del Plesso potenziato -. Ci è dispiaciuto tantissimo per quanto successo, cercheremo comunque di rimediare, anche perché i bambini si dedicano all’attività solo una volta a settimana il mercoledì pomeriggio e quindi i tempi sono abbastanza stretti”.

“Dei gesti ignobili non possono cancellare i sentimenti delle persone, gli affetti, le passioni e la voglia di rivalsa di una comunità intera – commenta il sindaco di Verdellino Silvano Zanoli – Il nostro è un territorio che non si abbatte per così poco: rimbocchiamoci le maniche e l’opera tornerà bella come prima”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI