Quantcast
Gorle, minacce al sindaco: Filisetti versa 500 euro e si scusa - BergamoNews
Giudice di pace

Gorle, minacce al sindaco: Filisetti versa 500 euro e si scusa

L'avvocato dell'ex sindaco: "La scelta difensiva è stata essenzialmente volta ad evitare un inutile, quanto nocivo, clamore mediatico che non avrebbe fatto altro che acuire le tensioni tra le parti in causa". Ma il sindaco Testa: "Mi riservo di proseguire in sede civile per richiedere i danni subiti a causa dell’accaduto".

L’ex sindaco Marco Filisetti ha dovuto risarcire l’avvocato Giovanni Testa, attuale primo cittadino di Gorle. A stabilirlo è una sentenza emessa dal giudice di pace del Tribunale di Bergamo nella mattinata del 17 aprile. I fatti in questione, risalenti al risalgono a luglio 2015, hanno portato la procura ad imputare Filisetti, attualmente all’opposizione del comune di Gorle, per minacce. Giovanni Testa, la vittima, si è così costituito parte civile nel processo penale.

Secondo le ricostruzioni della polizia giudiziaria, confermate in giudizio, Filisetti si sarebbe alzato dal banco ove siedono i consiglieri di minoranza e, avvicinandosi a meno di un metro di distanza dall’avvocato Testa, lo avrebbe minacciato putandogli il dito contro. “Stai attento. So dove venire a prenderti. So dove abiti”: questa è la frase contestata. Il capo di imputazione risulta aggravato dalla circostanza di aver commesso il fatto in danno di un pubblico ufficiale nell’atto sue funzioni.

L’imputato, assistito in giudizio dall’avvocato Carlo Foglieni, ha offerto un risarcimento di 400 euro: “Si tratta di una frase di scarsa capacità intimidatoria, a maggior ragione tenuto conto del contesto e della personalità del mio assistito – ha spiegato Foglieni – la frase contesta sarebbe stata pronunciata nel corso di un acceso consiglio dove il sindaco Testa ha tenuto una condotta ostile e provocatoria nei confronti della minoranza e del mio assistito”. La cifra proposta, definita non congrua dalla parte offesa, è stata aumentata dal giudice a 500 euro. L’offerta pecuniaria di conciliazione ed il pubblico rammarico di Filisetti hanno determinato l’estinzione del reato per condotta riparatoria.

“È una vicenda che si trascina da anni – controbatte Dimitri Lioi, avvocato del sindaco gorlese, costituitosi parte civile – l’attuale amministrazione comunale si trova a lavorare un contesto
estremamente conflittuale, reso tale dal gruppo di minoranza nei confronti dell’avvocato Testa. Un atteggiamento prevaricatore, aggressivo, ostruzionistico che sta creando grossissime difficoltà al Comune di Gorle. Un modus operandi discriminatorio, non congruo ad un sistema di dialettica democratica tra le parti”.

Subito dopo la sentenza il sindaco Giovanni Testa commenta il risultato. “Per la prima volta si è scusato e rammaricato per il comportamento tenuto in Consiglio comunale. È un primo passo
per la giustizia e la serenità comune. Ciononostante – prosegue Testa – mi riservo di proseguire in sede civile per richiedere i danni subiti a causa dell’accaduto”.

Marco Filisetti ha preferito lasciare il commento post sentenza al proprio avvocato Foglieni che, dopo aver premesso che “in un verbale il vigile Tebaldi riferisce di non aver sentito l’asserita frase minatoria, bensì un’altra”, dichiara: “La decisione di avvalersi di un rito alternativo al procedimento, qual è la condotta riparatoria, è quindi frutto di una mera strategia processuale, senza con ciò voler ammettere alcuna responsabilità in ordine al reato ascritto. La scelta difensiva è stata essenzialmente volta ad evitare un inutile, quanto nocivo, clamore mediatico che non avrebbe fatto altro che acuire le tensioni tra le parti in causa, mentre è interesse del dottor Filisetti ricondurre la vicenda all’interno del più consono alveo politico, evitando così di impegnare la giustizia in una vicenda defaticante quanto bagatellare”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI