• Abbonati
Cirano di gandino

“Conservate sul vostro volto il sorriso che Marika vi ha lasciato in eredità” fotogallery

Un fiume di persone, un unico cuore e tanto affetto per dare l'ultimo saluto a Marika Bertocchi, la 18enne morta per incidente in moto.

“Un sorriso contagioso e spontaneo, tanta voglia di vivere – ha detto don Innocente Chiodi – nel corso dell’omelia – Questi sono i segni indelebili di ciò che Marika ha seminato nello sport, nella scuola, nella famiglia e soprattutto nella vita. Conservate sul vostro volto il sorriso che la nostra Marika vi ha lasciato in eredità”. Così ha ricordato Marika Bertocchi, la 18enne di Gandino deceduta lunedì 9 aprile in seguito a un incidente in moto.

Un fiume di persone, un unico cuore e tanto affetto per darle l’ultimo saluto.

Il corteo funebre è partito alle 14.30 dall’oratorio di Cirano per raggiungere la Basilica di Santa Maria Assunta a Gandino.

A dare l’ultimo abbraccio alla giovane studentessa presenti anche tutte le compagne della classe quinta del socio sanitario di Gazzaniga e il Dirigente Scolastico Masserini. E poi Vigili del fuoco di Bergamo, Clusone e Gazzaniga, Associazione Paracadutisti Val Seriana, il capo della polizia penitenziaria Antonio Ricciardelli, e tantissime persone strette attorno al dolore della mamma Nives e del fratello maggiore Christian

Marika potrà finalmente abbracciare il papà Cesare, il Vigile del fuoco morto 11 anni fa mentre era alla guida dell’autobotte del distaccamento di Gazzaniga. “Le ali di Marika e Cesare – conclude il parroco – possano abbracciare i loro cari per trasmettere la carezza della loro presenza nella vita di tutti i giorni”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
leggi anche
marika bertocchi
Gandino
Morta a 18 anni in moto, la mamma: “Marika era la mia vita”
Marika Bertocchi
Gandino
Un anno fa la tragedia che portò via la giovane Marika: una veglia per ricordarla
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI