Quantcast
Esplosione alla Ecb, le lacrime della maestra ai funerali di Gian Battista Gatti - BergamoNews
A treviglio

Esplosione alla Ecb, le lacrime della maestra ai funerali di Gian Battista Gatti fotogallery

In una gremita Basilica di San Martino l'ultimo saluto all'operaio morto nell'azienda di via Calvenzano in seguito allo scoppio di un macchinario.

A poche ore di distanza da quello del collega di Casirate d’Adda, Giuseppe Legnani, Treviglio celebra i funerali di Gian Battista Gatti, il secondo operaio deceduto in seguito allo scoppio di un macchinario avvenuto all’interno della ditta ECB di via Calvenzano.

In una Basilica di San Martino gremita in ogni ordine di posto il prevosto di Treviglio, Monsignor Norberto Donghi, ha celebrato la messa in onore dello scomparso operaio. Parenti, amici e semplici cittadini hanno riempito le navate della Chiesa trevigliese per dire “ciao” a quell’uomo tanto amato e a quel lavoratore instancabile che era Gian Battista Gatti.

Oltre che alla moglie e ai due figli ad assistere alla funzione religiosa anche una nutrita schiera di delegazioni e autorità, dal Vicequestore aggiunto Angelo Lino Murtas al prefetto di Bergamo Elisabetta Margiacchi, passando per il sindaco di Treviglio Juri Imeri e quello di Casirate Mauro Faccà, il comandante della Polizia locale Antonio Nocera e quello della compagnia dei Carabinieri di Treviglio Davide Onofrio Papasodaro oltre che ad alcune rappresentanze di Guardia di finanza e istituzioni locali.

“Carissimo Gian Battista, pensare che la tua vita terrena si concluda qui mi fa molto soffrire, ma sapere che Lui ti ha voluto vicino a sé mi aiuta e mi dà serenità – afferma Marinella Majer, ex insegnante delle elementari di Gian Battista Gatti, all’inizio della celebrazione religiosa – Ti ringrazio per avermi dato tante soddisfazioni e per avermi dato la grande gioia di esserti stata vicina per tanti anni e condividere con te momenti davvero importanti – e conclude – tu sarai sempre nel mio cuore, nel cuore delle tantissime persone che hai amato e alle quali hai dedicato la tua vita, il tuo tempo, le tue competenze”.

“La vita è imprevedibile, gioie e dolori le due costanti principali che insieme, mano nella mano, camminano fianco a fianco – recita invece un’altra lettera dedicata allo scomparso – Tu sei sempre stato capace di vivere per entrambe e sei sempre stato quella persona che dava sostegno, forza e coraggio. Un uomo generoso e altruista, che sapeva darsi completamente. Sei stato un amico, un fratello, un padre, un marito e un confindente: il punto di riferimento di molte persone. (…) Omnia vincit amor, l’amore vince su tutto, e il suo amore, unito al nostro, vincerà sulla tristezza. Vivete, amate, date la possibilità a ogni giornata di essere la più bella della vostra vita. Lottate per i vostri sogni, e raggiungete i vostri obiettivi. Donate voi stessi, metteteci il cuore: lui avrebbe voluto cosi”.

Come avvenuto anche a Casirate d’Adda, è stato istituito il lutto cittadino in concomitanza con il funerale.

Per testimoniare la propria vicinanza ai colleghi deceduti nell’esplosione e per sensibilizzare sulla problematica della sicurezza sui luoghi di lavoro nella giornata di lunedì 9 i sindacati di Cgil, Cisl e Uil hanno indetto uno sciopero di un’ora a ogni fine turno in tutte le aziende del settore: “Il ricordo dei due colleghi non si esaurisce certo con il funerale: quello che è successo una settimana fa deve sempre restare nella nostra memoria, perché non abbia più a ripetersi – dicono Giovanni Locatelli e Martina Dini, per FAI CISL e FLAI CGIL Bergamo. Mentre continuiamo a elaborare il lutto, e mentre chiediamo che le indagini arrivino a farci conoscere i motivi di un simile incidente, vogliamo iniziare a discutere con l’azienda di sicurezza e formazione alla sicurezza, perché all’interno dello stabilimento si ricerchino e si rafforzino tutti gli elementi utili a permettere che le giornate di lavoro si svolgano nel modo più sereno e sicuro possibile”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Funerali Giuseppe Legnani
I funerali
Casirate saluta Giuseppe Legnani, l’operaio morto a Treviglio: le toccanti parole del figlio
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI