L'evento

Al Palafacchetti di Treviglio il primo campionato italiano di Karate WUKA

Più di 700 atleti pronti ad invadere, pacificamente, la cittadina della Bassa che per un weekend sarà la capitale italiana della disciplina

Treviglio si prepara a essere invasa da kimono, guantoni e cinture nere. L’8 aprile si svolgerà al Palafacchetti il primo campionato italiano di Karate della federazione WUKA.

A darne la notizia, che sicuramente farà la gioia di tutti gli amanti delle arti marziali, il sindaco Juri Imeri e il Consigliere federale WUKA Marco Biscaldi.

Saranno quasi 700 gli atleti che parteciperanno a questo campionato, divisi per fasce d’età e di cintura, provenienti da diverse regioni d’Italia tra cui Campania, Sicilia, Liguria, Veneto, Trentino, Piemonte e ovviamente Lombardia. Presente anche una delegazione polacca, che verrà fino a Treviglio a sfidare gli atleti nostrani.

Le gare, che prevederanno sia esibizioni di Kumite, il combattimento, che Kata, le forme, saranno suddivise in fasi eliminatorie a cui seguiranno semifinali e finali e saranno un’ottima vetrina per permettere agli addetti ai lavori di selezionare gli atleti che parteciperanno all’imminente Campionato mondiale WUKF – circuito internazionale a cui la WUKA è affiliata – che si terrà a Dundee in Scozia nel mese di giugno.

Proprio il presidente dalla federazione internazionale WUKF, Liviu Crisan, sarà il super ospite di questa manifestazione che sicuramente attirerà le attenzione di tutti i karateka della zona e che, è bene ricordare, sarà open e quindi accessibile anche ad atleti di federazioni diverse dalla WUKA.

“La WUKA è una delle diverse federazioni di Karate esistenti in Italia – spiega il Consigliere federale Marco Biscaldi – è una federazione abbastanza giovane, nata nel 2014, ma nonostante questo abbiamo una copertura quasi totale sull’intero territorio nazionale.”

Sulla scelta del capoluogo della Bassa come città ospitante Biscaldi spiega: “Tra le varie città che abbiamo preso in considerazione per la manifestazione c’era anche Treviglio. Una volta svolti i sopralluoghi con i nostri tecnici abbiamo appurato l’estrema qualità della struttura proposta, il Palafacchetti, e abbiamo cosi deciso di organizzare qui il campionato.”

“Per quanto riguarda l’amministrazione si tratta di un’iniziativa molto importante – sottolinea il sindaco Juri Imeri – perchè da una parte consolida il ruolo del palazzetto dello sport come struttura e posizione strategica e dall’altra come realtà nella quale le discipline sportive possono effettuare questo tipo di manifestazioni che hanno carattere provinciale, regionale e nazionale.”

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI