Enel green power e polizia

Carona: una giornata al villaggio dell’energia e della sicurezza stradale

Porte aperte sabato 7 aprile al “Villaggio dell’Energia e della Sicurezza Stradale” alla Centrale Idroelettrica Enel Green Power di Carona.

Porte aperte sabato 7 aprile al “Villaggio dell’Energia e della Sicurezza Stradale” alla Centrale Idroelettrica Enel Green Power di Carona.

Un’iniziativa realizzata grazie alla stretta collaborazione tra Enel Green Power, Polizia di Stato e Comune di Carona con l’obiettivo di offrire agli studenti delle scuole e alle famiglie del territorio una giornata all’insegna dell’energia e della cultura sulla sicurezza stradale.

centrale idroelettrica a Carona

Dalle 9 alle 13 (visite dedicate alle scuole) e dalle 14 alle 17 i tecnici di Enel Green Power accompagneranno le famiglie alla scoperta del patrimonio tecnologico racchiuso in una delle più interessanti “fabbriche di energia pulita” del territorio presentando le innovazioni realizzate da Enel nel segno della sostenibilità. Attraverso un fitto programma di laboratori, percorsi didattici e divertenti giochi dedicati ai più piccoli, gli agenti della Polizia Stradale di Bergamo sensibilizzeranno i partecipanti con importanti messaggi di sicurezza ed educazione stradale. Il Pullman Azzurro della Polizia Stradale, una vera e propria aula multimediale itinerante, sarà a completa disposizione dei visitatori per l’intera giornata.

centrale idroelettrica a Carona

“Sarà un’occasione speciale per conoscere i ragazzi delle scuole e le famiglie del territorio – commenta Paolo Tartaglia, Responsabile Enel Green Power per la Lombardia – accompagnandoli alla scoperta dell’energia prodotta dall’acqua a zero emissioni. Grazie alla stretta collaborazione con la Polizia Stradale di Bergamo, l’iniziativa rappresenterà anche una preziosa opportunità per sensibilizzare grandi e piccini all’importanza della sicurezza stradale”.

centrale idroelettrica a Carona

L’impianto
La centrale idroelettrica Enel Green Power di Carona, costituita da due pregevoli edifici, rappresenta un’interessante modello di archeologia industriale che si inserisce perfettamente nella splendida cornice della Valle Brembana. Le pareti interne della sala macchine sono caratterizzate dalla presenza di affreschi che raffigurano le planimetrie e lo schema generale dell’intero sistema idroelettrico della Valle.
L’impianto è entrato in servizio nel 1924. Alla fine degli anni ’80, i tre gruppi turbina/alternatore originali – che saranno mostrati durante il percorso di visita alla centrale – sono stati sostituiti da un unico gruppo in grado di sviluppare una potenza di 48 mila chilowatt. Grazie ai continui interventi messi in campo da Enel Green Power, oggi l’impianto è completamente automatizzato ed equipaggiato con tecnologie di ultima generazione che garantiscono la produzione di energia elettrica a zero emissioni con la massima efficienza e in totale sicurezza. La producibilità media annua dell’impianto è pari a 83 milioni di chilowattora, sufficienti al fabbisogno energetico di circa 34 mila famiglie ed alla mancata emissione in atmosfera di 43.023 tonnellate di CO2 rispetto ad una analoga produzione che utilizzi combustibili fossili.

Di seguito il programma delle successive tappe del “Villaggio dell’Energia e della Sicurezza Stradale”:

14 aprile – Centrale Idroelettrica Enel Green Power di Ludrigno (BG – Val Seriana)

21 aprile – Centrale Idroelettrica Enel Green Power di Edolo (BS – Valcamonica)

28 aprile – Centrale Idroelettrica Enel Green Power di Lanzada (SO – Val Malenco)

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI