Alla ecb company

Esplosione a Treviglio, il sindaco Imeri: “Vicini alle famiglie delle vittime” fotogallery

Il sindaco di Treviglio, Juri Imeri, subito dopo l'esplosione alla ECB Company avvenuta nella mattina di Pasqua, domenica 1° aprile, è intervenuto sul posto.

Il sindaco di Treviglio, Juri Imeri, subito dopo l’esplosione alla ECB Company avvenuta nella mattina di Pasqua, domenica 1° aprile, è intervenuto sul posto.

Il primo cittadino conosce personalmente una figlia delle due vittime e ha espresso il cordoglio della città per questa tragedia. Ha incontrato la proprietà per comprendere che cosa sia avvenuto.

“Sulle modalità dell’incidente indagherà la magistratura e chi ne ha competenza, oggi sono qui per ricordare questi due operai che con dedizione al lavoro sono morti nell’esplosione. Non è un momento facile, conosco la figlia di una delle vittime” ha dichiarato ai giornalisti.

Qui l’intero intervento raccolto nel video dal nostro Diego Defendini.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
Esplosione Treviglio
I sindacati
L’esplosione a Treviglio: è l’ora del cordoglio, ma basta vittime sul lavoro
Vigili del fuoco in azione a Treviglio
La tragedia
Esplosione in azienda: gli operai morti sono due 50enni di Treviglio e Casirate
Esplosione Treviglio
La tragedia
Treviglio, esplosione in azienda: morti due operai alla Ecb Company
Vigili del fuoco in azione a Treviglio
Treviglio
Esplosione a Treviglio: il figlioletto di una vittima aspettava in auto papà
Esplosione Treviglio
Alla ecb
Esplosione a Treviglio: mercoledì lavoratori in assemblea, sciopero il giorno dei funerali
Esplosione Treviglio
L'inchiesta
Esplosione alla Ecb di Treviglio, l’addetta alla sicurezza dell’azienda iscritta nel registro degli indagati
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI